Arce: Consegnati i “Cicero Award 2018”, serata di gala alla XV Comunità Montana

Entusiasmo e successo per la seconda edizione del “Cicero Award 2018”, il grande evento organizzato ad Arce dalla “Fondazione Marco Tullio Cicerone” che si occupa della promozione culturale e storica del territorio, in sinergia con la XV Comunità Montana “Valle del Liri”, e grazie al contributo della Presidenza del Consiglio Regionale del Lazio.

La sala conferenze dell’ente montano era gremita ieri sera, in occasione della cerimonia di consegna del prestigioso riconoscimento a importanti personalità dei settori culturale, letterario, scientifico, giornalistico, militare, sportivo, dell’arte e dello spettacolo. Il Premio, che vanta un primato non solo provinciale e regionale, ma addirittura nazionale è stato patrocinato dalla Camera dei Deputati, dal Senato della Repubblica, dalla Regione Lazio, dalla Provincia di Frosinone, dall’Università di Cassino e del Lazio Meridionale.

Nel corso della serata, condotta da Tonino Bernardelli, hanno ricevuto l’importante riconoscimento  Giovandomenico Lepore, ex Procuratore di Napoli; Luciano Fontana, direttore del Corriere della Sera; Gianfranco Battisti, amministratore delegato del Gruppo Ferrovie dello Stato, che ha parlato dell’importanza della linea dell’alta velocità; il generale Pasquale Angelosanto, originario di Sant’Elia Fiumerapido e comandante del Raggruppamento Operativo Speciale, il Ros, che oggi è stato promosso generale di Divisione, ottenendo la seconda stella.

Inoltre, ha ritirato il Premio per il conduttore televisivo Alberto Angela la sua assistente Maria Alessandra Canonico, che si è detta onorata di ricevere un riconoscimento “diverso dagli altri in quanto proveniente dalla patria di Cicerone, vista la passione di Alberto Angela verso le antichità classiche”.

Il “Cicero Award” è andato anche alla “Fondazione Umberto Veronesi” per la ricerca scientifica di eccellenza, ritirato da Ferdinando Ricci, e al M° Alberto Giraldi, direttore del Conservatorio “Licinio Refice” di Frosinone.

Del Premio alla carriera è stata insignita Lina Sastri, madrina d’eccezione dell’evento, che si è detta onorata di ricevere un premio nella Terra di Cicerone. “Pur non essendo ciociara ma campana – ha dichiarato l’attrice – l’auspicio è quello di riuscire a conoscere questi luoghi magnifici ricchi di cultura. Questa sera vedo amore, legame e appartenenza a qualcosa di straordinario, che è la propria terra!”.

Una rappresentanza dell’Aeronautica Militare ha ritirato il riconoscimento per il generale Enzo Vecciarelli, Capo di Stato Maggiore della Difesa, premiato per i meriti raggiunti nella prestigiosa carriera militare. Insigniti anche Antonella Prenner, autrice, docente di Lingua e Letteratura latina nell’Università “Federico II” di Napoli, che ha portato in giro il nome di Cicerone con il suo romanzo “Tenebre” riscuotendo notevole successo con 6mila copie vendute. Insieme alla scrittrice premiato Luca Filipponi, presidente dello “Spoleto Art Festival” per meriti quale sostenitore dell’arte che ha onorato il nostro patrimonio storico culturale in ambito nazionale e internazionale. E ancora Giovanna Scarano, direttrice del Museo di Eboli e del Parco Archeologico di Elena-Velia, per i considerevoli meriti in ambito storico, artistico e culturale; Valeria Maria Fazio, socia della “Firminio”, azienda di artigianato italiano”; un collaboratore della “Palazzo Tronconi”, azienda agricola biodinamica e il maestro Vladimiro Di Folco, restauratore e decoratore; Simone Isola docente di Storia dell’Arte e Spettacolo, socio fondatore della società di produzione “Kimerafilm”.

Le Menzioni D’Onore sono andate invece a Rocco Pantanella, Ferdinando Corradini,  Fabrizio Bove atleta paralimpico; per la “Coprital” alla titolare Carla Antonelli e infine a Fernando Riccardi, giornalista e storico.

Il presidente dell’ente montano Gianluca Quadrini, nel suo discorso di saluto ha dichiarato: “Oggi premiamo personalità importanti che si sono distinte in vari ambiti a livello nazionale e internazionale continuando a farlo grazie alle particolari doti umane e professionali. La Ciociaria è capace di offrire tanto e produrre menti di eccellenza e questo ci inorgoglisce. Da quando siedo alla presidenza della XV Comunità Montana lavoro per ridare vita e lustro a questo ente che oggi è vivo più che mai, per riservare la dovuta attenzione ai piccoli territori in vari campi, dalla viabilità al dissesto idrogeologico. La nostra terra è ricca e va, pertanto, valorizzata, mai dimenticata. Un ringraziamento a tutti i presenti e a coloro che hanno contribuito all’ottima riuscita dell’evento”.

“Sono onorata per aver organizzato il Cicero Award per la prima volta – ha esordito Giuseppina Iannotta, direttrice della Fondazione Cicerone – Questa sera abbiamo qui i capisaldi della nostra cultura, della nostra scienza. Questa è terra di cultura, terra di Cicerone, San Tommaso d’Aquino, Mastroianni, Gazzelloni. E l’arte è ben rappresentata da Lina Sastri”.

Il segretario generale dell’ente montano e membro della “Fondazione Cicerone” Luca Di Maio ha aggiunto: “Anche quest’anno siamo orgogliosi di organizzare una premiazione di prestigio per il territorio. Ringrazio il presidente Quadrini, il direttore Iannotta, il presidente della Fondazione Farina e il vice Libonati per l’impegno e tutto quello che fanno, nonché la Sastri per la nobile presenza”.

Hanno consegnato i premi il presidente Gianluca Quadrini, il senatore Gianfranco Rufa in rappresentanza del Senato; i consiglieri comunitari Luigi Bianchi, Fabio Tanzilli, Patrizio Di Folco e Luca Di Maio; il sindaco di Colle San Magno Antonio Di Adamo, il sindaco di Piedimonte San Germano Gioacchino Ferdinandi; il sindaco di Trevi del Lazio Silvio Grazioli; l’assessore di Roccasecca Valentina Chianta; il consigliere di Sant’Elia Fiumerapido Roberto Angelosanto; il presidente del Consiglio comunale di Arce Sara Simone; Rocco Simone dell’Anc Arce; il consigliere comunale di Pescosolido Francesco Caroselli; il consigliere comunitario e comunale di Sora Maria Paola D’Orazio; il consigliere  di Fontana Liri Gianfranco Rauso; il consigliere di Arpino Mauro Iafrate; il consigliere di Sora Alessandro Mosticone; il consigliere comunitario e comunale di Villa Santa Lucia Angelo Capraro; il presidente del Consiglio comunale di Villa Santa Lucia Antonio Pittiglio; il consigliere di Roccasecca Fabio Tanzilli; il consigliere di Roccasecca Ivan Cerrone; il consigliere comunitario e comunale di Colfelice Antonio Protano; il consigliere comunitario e comunale di Colfelice Donato Marsella; il consigliere di Cervaro Simona Valente; l’assessore di Cervaro Gino Canale; il consigliere di Pescosolido Luigi Lucci; il consigliere di Fontana Liri Ornella Iafrate; il sindaco di Villa Santa Lucia Antonio Iannarelli; il presidente del Consiglio comunale di Ferentino Claudio Pizzocchi; il vicepresidente della Comunità Montana e vicesindaco di Santopadre Antonio Di Sotto; il consigliere comunitario e comunale di Roccasecca Maria Rosaria Moncone; il sindaco di Santopadre Giampiero Forte; il vicepresidente della Provincia Luigi Vacana: la dottoressa Giuseppina Iannotta; il Magnifico Rettore dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale Giovanni Betta; il capitano dei carabinieri Tamara Nicolai; il maresciallo dell’Arma Gaetano Evangelista.

Assenti per motivi di salute il presidente della Fondazione Antonio Farina e il vice Lucio Libonati.

La serata conclusa da un ricco buffet per tutti è stata allietata dalla musica del Duo ‘Momenti musicali’ con il chitarrista M°Angelo Mirante e il soprano Tania Di Giorgio