Arce: Seconda edizione del “Cicero Award”, venerdì la consegna dei premi a tante prestigiose personalità

Grande attesa ad Arce per la seconda edizione del “Cicero Award 2018”, prestigioso riconoscimento a personalità distintesi in campo culturale, letterario, scientifico, del giornalismo e dello spettacolo, che si terrà venerdì prossimo 14 dicembre.

Istituito in occasione della Giornata Nazionale della Comunicazione il premio, fortemente voluto dal presidente della XV Comunità Montana Gianluca Quadrini e ideato dal professor Piero Iafrate, docente e manager aziendale, è patrocinato dalla Camera dei Deputati, dal Senato della Repubblica, dalla Regione Lazio, dalla Provincia di Frosinone, dall’Università  di Cassino e del Lazio Meridionale.

Dunque, XV Comunità Montana e Fondazione “Marco Tullio Cicerone” insieme anche quest’anno per conferire il “Cicero Award” presso la sala Consiliare dell’ente montano.  Condurrà la serata, con inizio alle 17, Tonino Bernardelli. Notevole l’elenco degli insigniti del premio, fra i quali segnaliamo: il generale Enzo Vecciarelli, Capo di Stato Maggiore della Difesa; il generale Pasquale Angelosanto, Comandante del Raggruppamento Operativo Speciale Ros; il dottor Giovandomenico Lepore, ex Procuratore di Napoli; Luciano Fontana, direttore del Corriere della Sera; Gianfranco Battisti, amministratore Delegato del Gruppo Ferrovie dello Stato; l’attrice Lina Sastri, che è anche cantante, autrice, regista; la Fondazione Umberto Veronesi per la Ricerca scientifica di eccellenza; . Alberto Angela, paleontologo, divulgatore scientifico, scrittore e giornalista; la professoressa Antonella Prenner, docente di Lingua e Letteratura Latina all’Università “Federico II” di Napoli; il Maestro Alberto Giraldi, direttore del Conservatorio “Licinio Refice” di Frosinone; il professor Luca Filipponi, presidente di Spoleto Art Festival; il dottor Simone Isola, docente di Storia dell’Arte e Spettacolo, Socio fondatore della società di produzione “Kimerafilm”; Giovanna Scarano, direttrice del Museo di Eboli e del Parco archeologico di Elea-Velia; il maestro Vladimiro Di Folco, restauratore e decoratore; Matteo Salvo, docente, ricercatore e studioso delle tecniche di memoria e mappe mentali; il dottor Carlo Monti, direttore regionale della Croce Rossa Italiana; l’Azienda “Firminio Srl; l’azienda Artigianato Italiano; l’azienda Palazzo Tronconi; l’azienda agricola Biodinamica.

Il conferimento delle Menzioni d’Onore andrà al professor Rocco Pantanella, all’avvocato Ferdinando Corradini, a Fabrizio Bove, atleta paraolimpico, all’azienda Coprital Srl, a Fernando Riccardi, giornalista e storico.

Particolarmente entusiasta dell’evento il presidente dell’ente montano Gianluca Quadrini che dichiara: “Anche quest’anno siamo pronti al conferimento dei Cicero Award, un percorso istruttivo di carattere nazionale, per il quale possiamo vantare un primato non solo a livello provinciale ma anche regionale. Ringrazio tutti gli organizzatori che si sono prodigati per quello che è ormai un appuntamento annuale fisso, volto a valorizzare il nostro territorio, sul quale continueremo a lavorare assiduamente. Infatti, dietro l’organizzazione di un Premio nazionale così importante c’è sempre un prezioso lavoro di squadra”.

​Significativo il commento del presidente della Fondazione “Marco Tullio Cicerone”, Antonio Farina: “Come Fondazione continuiamo a portare avanti attività formative prestigiose, capaci di promuovere il nostro ricco patrimonio culturale, artistico e storico. Visto il successo dello scorso anno, abbiamo deciso di replicare un evento importante che porta in alto il nome del territorio. Questo ci inorgoglisce particolarmente”.

“La Fondazione Cicerone – conclude professoressa Giuseppina Iannotta, direttrice dell’ente – sostiene e promuove il progresso culturale, tecnologico e scientifico con uno sguardo attento al patrimonio storico che identifica il nostro territorio. Non a caso, il conferimento dei Cicero Award è diretto ad autorevoli personalità, che si sono distinte in vari ambiti onorando e rendendo noto in campo nazionale e internazionale la nostra identità socio-culturale. Venerdì 14 dicembre saremo onorati di ospitare nomi eccellenti che sono i capisaldi e i punti di riferimento per i nostri obiettivi”. Al termine della cerimonia seguirà un evento conviviale.