Cassino: Dubbi sul contratto di lavoro per le strisce blu, la Ugl chiede chiarimenti al Commissario

“Prendiamo atto delle notizie che stanno trapelando sulla gara d’appalto riguardante le strisce blu a Cassino e ci auguriamo che le voci non corrispondano alla realtà. Per questo vogliamo incontrare al più presto il Commissario straordinario del Comune e avere chiarimenti”.

Lo comunica in una nota il Segretario provinciale della Ugl Enzo Valente, che esprime le proprie preoccupazioni sul futuro dei 35 lavoratori in procinto di riprendere il servizio a un anno di distanza dal loro ultimo giorno di impiego.

“Nel corso dei mesi precedenti – spiega Valente – abbiamo ottenuto garanzie su quelli che sarebbero stati i parametri relativi ai livelli occupazionali, agli orari e alle retribuzioni. Punti fermi dai quali ripartire per il nuovo bando. Ora, però, apprendiamo che potrebbe esserci una gara al ribasso che penalizzerebbe non poco i 35 lavoratori, già segnati da una precarizzazione non più sostenibile”.

Il Segretario della Ugl si appella pertanto al Commissario straordinario: “Gli chiediamo un incontro che chiarisca tutti i nostri dubbi. I patti erano precisi e se non venissero rispettati saremmo pronti a tornare con la tenda sotto la sede del Comune per riprendere la protesta”.