Ceccano: Il Liceo espone “Il Presepe della schiuma”, opera simbolica legata all’attualità

Un’originale Natività è stata realizzata nell’atrio del Liceo di Ceccano dal professor Antonio Zomparelli e dai suoi studenti. Un presepe collegato all’attualità di un fenomeno che sta avvelenando il territorio non solo ceccanese, ma di quasi tutta la nostra provincia. Si tratta della schiuma bianca, prodotto di un inquinamento incontrollato, che compare periodicamente sulle acque del fiume Sacco.

Da qui il “Presepe della schiuma”, che vuole raccontare la passione di una territorio ma anche la sua speranza nel rinascere. “Abramo sembra costretto a sacrificare il figlio Isacco, come per gli adulti di questa terra che non hanno fatto abbastanza per preparare un ambiente felice per i propri figli: c’è bisogno di un angelo che blocchi la mano di Abramo, rassegnato a comportarsi come tutti gli altri, rassegnato come noi di fronte alla gravità di quanto accaduto”. E’ il commento dell’autore dell’opera, una Natività sicuramente da vedere.