Ceccano: “Passeggiata geologica” con gli studenti del Liceo alla scoperta del primordiale sistema vulcanico

Il territorio parla. Una collina, una pietra, un fiume, una sorgente, una fessura nel terreno, una striscia di colore diverso: tutto racconta di quando le Bahamas eravamo noi, di quando la Valle Latina era sommersa dal mare ed emergevano soltanto le cime delle montagne come tanti piccoli atolli nell’immensità azzurra. E poi l’esplosione dei vulcani e il riempimento della Valle Latina.

Questa metamorfosi del territorio di Ceccano e dintorni è raccontata dalla geologia e proprio sotto la guida di Anselmo Pizzutelli domani pomeriggio, giovedì 18 ottobre, dalle 14,30 alle 16,30 gli studenti del Liceo risaliranno le falde del Monte Siserno per capire i segni che la natura ha lasciato, ma anche per prevenire ed evitare i disastri ai quali invece ci stiamo abituando.

Così i partecipanti alla “passeggiata geologica” vedranno i colli vulcanici del sistema Ceccano-Pofi, lo splendore della Valle Latina assurdamente declassata a Valle del Sacco, le colate di lava, i materiali piroclastici, tutto quello che ha plasmato il territorio fino ad assumere la forma che oggi vediamo. L’appuntamento per conoscere questa affascinante storia è alle 14,30 di domani a Ceccano, presso l’incrocio tra via Maiura e via Cardegna.