Colleferro: Inceneritori chiusi, il movimento “Rifiutiamoli” organizza una grande festa di piazza

“La Giunta regionale ha decretato la fine degli inceneritori di Colleferro: le due ciminiere non bruceranno più neanche un grammo di immondizia. Un anno di presidio permanente, tre manifestazioni e innumerevoli iniziative cittadine,la consapevolezza di un territorio, la sua costante mobilitazione e l’impegno dell’Amministrazione di Colleferro hanno portato al fermo definitivo degli inceneritori. E’ una vittoria di metodo, di piazza e d’impegno collettivo”.

Lo si legge in una nota del movimento “Rifiutiamoli”, che rivendica con soddisfazione il grande merito di avere spento due impianti “che tutti avrebbero voluto far ripartire al più presto per risolvere, in parte, il problema dei rifiuti indifferenziati di Roma”. E per questo ha organizzato una festa in città per domenica prossima, 18 novembre.

“C’era un disegno politico preciso, c’erano fondi stanziati – prosegue il movimento civico – In tutti i documenti regionali si parlava di Revamping, le dichiarazioni e le politiche dell’Ama, sopratutto durante le assemblee dei soci di E.P. Sistemi puntavano alla riapertura degli impianti. L’opposizione territoriale, invece, ha ribaltato tutto, ha rimesso tutto in discussione atti amministrativi e di indirizzo politico”.

Per “Rifiutiamoli, però, “bisogna continuare a vigilare. C’è la necessità di continuare la mobilitazione, ne siamo consapevoli. Vigileremo sulla composizione del Piano rifiuti e ci opporremo a un eventuale arrivo dell’immondizia dalla Capitale in un impianto di recupero. Intanto, vogliamo festeggiare perché gli inceneritori non riapriranno. Vogliamo festeggiare insieme perché questa battaglia ambientalista è patrimonio collettivo.
Vogliamo raccontare questo percorso e pranzare insieme domenica 18 al Mercato coperto”.

Questo il programma dell’iniziativa. Ore 12, apertura della manifestazione con interventi; ore 13, consegna del “Premio Donne, Pace e Ambiente Wangari Maathai”, assegnato alle Donne di “Rifiutiamoli”, al Comune di Colleferro; ore 13,15, pranzo; ore 15, live performance di Daniele Bigliardo, disegnatore di Dylan Dog; ore 17, “Acoustic Live Duo Bossa&Soul”, con Serena Della Guardia (voce) e Riccardo Brugnetti (chitarra).

Durante l’evento, infomrano gli organizzatori, è aperto un laboratorio di maglia per creare al momento uno striscione di “Pezze a colori contro gli inceneritori 2018” . Il costo del pranzo è di 5 euro. Per le prenotazioni: messaggio WhatsApp tel. 335/6545313 indicando nome, cognome e numero di persone da prenotare.