Confronto al Mise tra Unicoop Tirreno e sindacati, per la Uiltucs Latina l’azienda deve cambiare passo

Si è chiuso nella tarda serata di ieri il confronto presso il Ministero dello Sviluppo Economico tra la Unicoop Tirreno e le parti sociali in merito alla cessione degli otto punti vendita nel Sud del Lazio.
L’incontro, però, ha avuto un pessimo epilogo secondo la Uiltucs di Latina. Infatti, il sindacato accusa la Cooperativa di avere dimostrato, anche davanti al Capo di Gabinetto del ministro Luigi Di Maio, scarsa chiarezza e confusione di idee. Questo perchè nel corso del confronto ha nuovamente annunciato l’inevitabile chiusura di quattro punti vendita, nonchè il ridimensionamento delle superfici degli altri quattro.
Il direttore generale di Unicoop Tirreno Piero Canova, nella serata di ieri, aveva già annunciato che il marchio Coop sarebbe rimasto all’Ipercoop di Aprilia. In realtà questo punto vendita verrà ridimensionato, oltre a passare alla società controllata “Distribuzione Roma”.
“E’ veramente difficile avviare una seria trattativa con una Cooperativa che puntualmente non rispetta gli impegni assunti dinanzi al Mise giocando spesso al rialzo sulla pelle dei tanti lavoratori – dichiara la Uiltucs-Uil Latina – le chiusure dei quattro negozi ad Aprilia, Velletri, Pomezia, Frosinone e i ridimensionamenti proclamati non sono la soluzione al problema. Le soluzioni devono essere individuate mantenendo aperti i negozi e tutelando i lavoratori. Anche se esistono, come ha annunciato la Coop, costi del personale elevati. Per noi – spiega il sindacato – la riduzione momentanea  del salario in tutto il gruppo Coop può essere lo strumento efficace e risolutivo, partendo dalla Toscana e dalla sede di Unicoop Tirreno. Questo territorio e i suoi lavoratori devono essere salvati – conclude la Uiltucs – anche tagliando le spese superflue della sede centrale. Auspichiamo nei prossimi giorni la ripresa delle trattative per valutare la situazione, soprattutto alla luce delle ultime novità al Mise nella tarda serata di ieri”.