Elezioni Frosinone, il sondaggio vede Ottaviani vicino al successo al primo turno. Fondamentale AP

Praticamente ci avevamo azzeccato quando, dagli indizi che erano stati diffusi in un comunicato di Ciociaria Oggi circa il sondaggio commissionato dal quotidiano, avevamo previsto che la stima dei consensi vedeva il sindaco uscente, Nicola Ottaviani, prossimo al 50%. Da premettere che si tratta di un sondaggio da prendere molto con le molle perché effettuato quando ancora non sono state composte e presentate le liste, dunque, con un valore molto indicativo trattandosi di elezioni comunali soggette a una forte componente personale, e non politica, specie al primo turno. Inoltre che la tecnica utilizzata, cioè quella di sommare i consensi stimati ai partiti che sostengono questo o quel candidato non tiene in considerazione il voto disgiunto.  Comunque, secondo l’interpretazione di Ciociaria Oggi il candidato Ottaviani sarebbe al 39,2% (somma di FI, civiche Ottaviani e Forza Frosinone) e Cristofari al 35,5% (Pd,Psi e civiche Cristofari). Non vengono attribuiti a Ottaviani però i voti stimati per Fratelli ‘d’Italia, Noi con Salvini e Area Popolare, partiti che con molta probabilità si schiereranno col sindaco uscente. Queste liste, secondo il sondaggio, valgono tutte insieme il 9,9%. Se si aggiunge questa cifra al 39,2% stimato per Ottaviani egli arriva al 49,1%, cioè vicinissimo alla vittoria al primo turno. A Cristofari, invece, andrebbe aggiunta la percentuale che viene attribuita a SI, 2,1%, poiché con ogni probabilità questa formazione (pur reduce da profondi mutamenti per le note vicende degli ultimi giorni) ha un discorso avviato con il candidato del centrosinistra. Cristofari, dunque, dovrebbe essere stimato al 37,6%. Il sondaggio vede la sfida del secondo turno Ottaviani-Cristofari, con il sindaco uscente in vantaggio di 9 punti sul secondo. Un divario notevole ma, se si considera che la campagna elettorale non è ancora iniziata e in campo finora è stato praticamente solo Ottaviani mentre il valore di Cristofari è basato solo sulla sua persona, non tutto è perduto per lo sfidante. Anzi, Cristofari potrà giocarsela se riuscirà nell’impresa di evitare la vittoria al primo turno di Ottaviani. Da notare, in questa chiave, quanto sia importante la scelta di Area Popolare, poiché il sondaggio attribuisce al partito di Pallone il 3,8% dei voti (cifra che potrebbe essere anche superiore una volta presentata la lista, secondo quanto se ne conosce). Ebbene questa percentuale, qualora il partito di Pallone decidesse di appoggiare Cristofari anziché Ottaviani, darebbe quest’ultimo al 45,3% e Cristofari al 41,4%. Ci sarebbe tra i due candidati solo il 3,9% di differenza al primo turno.

Dario Facci on BloggerDario Facci on FacebookDario Facci on Youtube
Dario Facci
Direttore at Pertè Online
Dario Facci è un giornalista e un fotografo, ha iniziato nella rivista mensile “Lo Stato delle Cose” e ha lavorato presso RTM RadioTeleMagia, RTM Televisione, TVN Televisione, Lazio Tv. Ha diretto Ciociaria Oggi, l’edizione frusinate de L’Opinione, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Perté Magazine.

E’ attualmente direttore di Perté Week, Perté Online e Radio Pertè. Ha collaborato con L’Unità, La Repubblica, Sinistra Europea, Qui Magazine, To Be, Ciociaria Turismo. Sue fotografie sono state pubblicate su Ciociaria Oggi, La Repubblica, L’Unità, iI Tempo, La Gazzetta del Mezzogiorno, Novi Listi Glas Istri (Croazia), Primer Acto (Spagna), Village Voice (Stati uniti d’America), La Maga (Cile), To Be, Qui Magazine, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Pertè Magazine, Perté Week