Fiuggi: Domani il “Cooking Quiz” televisivo fa tappa all’Ipsseoa “Michelangelo Buonarroti”

Continua il tour di “Cooking Quiz” negli Istituti Alberghieri italiani. Domani, mercoledì 27 febbraio, lo staff del contest televisivo sarà all’Ipsseoa “Michelangelo Buonarroti” di Fiuggi per coinvolgere gli studenti delle classi Quarte con indirizzo Cucina e indirizzo Sala nell’avvincente concorso nazionale.

“Cooking Quiz”, infatti, prevede una didattica interattiva condotta dai prestigiosi docenti “Alma” e una fase successiva di verifica attraverso il quiz multi-risposta, guidata da Alvin Crescini di “Peaktime”, società produttrice del Format.

La novità di questa edizione è l’introduzione di consigli su come effettuare una corretta raccolta differenziata degli imballaggi e dei prodotti utilizzati in cucina, grazie alla collaborazione del “Corepla”, il Consorzio Nazionale per la raccolta, riciclo, recupero degli imballaggi in plastica, e del “Ricrea”, il Consorzio Nazionale Riciclo e Recupero Imballaggi Acciaio.

La terza edizione del game-show televisivo “Cooking Quiz” è partito ufficialmente ieri, 25 febbraio. Gli studenti sono chiamati a rispondere alle domande appositamente preparate dagli chef e docenti della Scuola Internazionale di Cucina Italiana “Alma” e dal reparto autorale di “Plan Edizioni”. Una serie di cinque round molto avvincenti impegnerà gli studenti, con domande multi risposta che appassioneranno anche i telespettatori.

Non mancheranno le ricette, elemento indispensabile quando si parla di cucina in Tv, grazie ai suggerimenti dispensati dagli chef “Alma”. E per completare il format uno spazio è riservato al nutrizionista, che guiderà i telespettatori verso una sana e corretta alimentazione.

Al timone, per il terzo anno consecutivo, il poliedrico presentatore Alvin Crescini, abile ad alternare momenti di grande concentrazione a siparietti divertenti insieme ai ragazzi, veri protagonisti del format.

“Cooking Quiz” andrà in onda sulle principali emittenti regionali con uno share di oltre 500.000 telespettatori giornalieri. Si tratta di un progetto patrocinato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e dal Ministero del Turismo. E’ stato ideato da “Plan Edizioni” e “Peaktime” in collaborazione con “Alma”, La Scuola internazionale di Cucina Italiana.