Frosinone: A pieno ritmo i lavori per la pista ciclabile del Parco del Matusa, a fine ottobre la conclusione

Dopo un’attesa lunga venti anni, Frosinone si sta dotando finalmente di una pista ciclabile di nuova generazione. In questi giorni, infatti, gli operai stanno portando a termine nell’area del Parco del Matusa i lavori sul percorso dedicato alle due ruote, secondo le indicazioni fornite dall’Amministrazione Ottaviani.

La pista costituirà parte di un sistema più ampio di mobilità riservato alle biciclette che, dai piedi dell’ascensore inclinato e passando per il Parco Matusa, arriverà fino alla zona Scalo. Da qui sfocerà nell’area dello stadio comunale “Benito Stirpe”. La realizzazione del circuito, nelle intenzioni degli amministratori comunali, ha lo scopo di migliorare la qualità della vita di quanti risiedono nel Capoluogo, promovendo l’utilizzo di un mezzo di trasporto alternativo all’auto, a impatto zero per l’ambiente e l’aria che respiriamo.

La pista ciclabile nel Parco Matusa, della lunghezza di circa 600 metri lineari e 1.800 metri quadri, sarà affiancata da un servizio di custodia, attivo tutto l’anno per consentire a quanti lo desiderano di lasciare direttamente nell’area le proprie bici, mediante il pagamento di una piccola somma. Una soluzione che permetterebbe ai singoli, alle famiglie e ai gruppi di evitare il trasporto in automobile della due ruote, che potrà invece essere comodamente riposta nello spazio ad essa riservato.

A fine ottobre, è prevista la conclusione dei lavori. Subito dopo, si procederà all’inaugurazione con l’apertura al pubblico del Parco del Matusa, uno dei più grandi parchi pubblici dell’Italia centrale realizzati dal dopoguerra a oggi, su una superficie complessiva sottratta alla cementificazione di circa 2 ettari e mezzo, con verde e strutture attrezzate. Il Parco, che sarà aperto tutti i giorni dalle 7 a mezzanotte, diventerà un grande spazio al centro della città destinato al jogging, alla pratica della bici, alle passeggiate e alle ore di socializzazione per famiglie, giovani e anziani.