Frosinone: Apre “One Stop Shop”, sportello di mediazione interculturale

Il Comune di Frosinone, capofila del Distretto sociale “B”, ha attivato lo sportello “One Stop Shop”, finanziato dal Progetto Ipocad Azione 2 per l’accesso ai servizi relativi all’integrazione lavorativa, scolastica e sociale.

L’iniziativa, messa a punto dall’Amministrazione Ottaviani per favorire lo scambio di esperienze lavorative e sociali di carattere internazionale, è finanziato dal Fami, Fondo Asilo Migrazione e Integrazione 2014-2020 gestito dal Ministero del Lavoro e coordinato dalla Regione Lazio. Nel capoluogo, dunque, sarà possibile accedere allo sportello volto a favorire l’accoglienza, l’orientamento degli immigrati in materia di servizi sociali, sanitari, socio-sanitari, scolastici, formativi e di inserimento lavorativo presenti sul territorio.

Le prestazioni di mediazione interculturale e linguistica, elaborate dall’assessorato ai Servizi sociali coordinato da Massimiliano Tagliaferri, sono state affidate in seguito a una gara pubblica, all’Associazione Nuovi Cittadini Ciociari Onlus, con sede a Frosinone, in viale Grecia, 3 (0775/291887; nuovicittadinionlus@libero.it).

Per ulteriori informazioni, è possibile rivolgersi allo sportello di Segretariato Sociale del Comune, nella sede dei Servizi sociali di via Armando Fabi (ex Mtc); oppure all’Associazione Nuovi Cittadini Ciociari. Gli orari di apertura al pubblico dello sportello comunale sono i seguenti: lunedì e mercoledì dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 17,30; venerdì dalle 9,30 alle 12,30. E’ possibile anche contattare telefonicamente i numeri 0775/2656453 – 2656216.