Frosinone: Cinema e audiovisivi, weekend di eventi alla Casa della Cultura con “Monoscopio Meltin’Arts Experience”

E’ tutto pronto per il grande evento in programma alla Casa della Cultura di Frosinone, l’ex Mattatoio, che i prossimi 5 e 6 gennaio si tingerà dei colori del cinema e dell’audiovisivo. Andrà in scena “Monoscopio Meltin’Arts Experience”, un viaggio alla scoperta del ciclo produttivo di un film attraverso la scrittura, la fotografia, il montaggio, la regia, la recitazione, la musica.

“Insieme a Gianmarco Testani stiamo lavorando da diversi mesi alla realizzazione di questo evento – spiega Giacomo De Angelis – il mio obiettivo è che Monoscopio diventi un punto di incontro fisico e non virtuale di tutti gli artisti e i professionisti del settore, con la finalità di creare nuove sinergie per lo sviluppo dei contenuti. Un luogo aperto a tutti e per tutti con lo scopo di intrattenere il pubblico grazie all’organizzazione di concerti e proiezioni cinematografiche, ma anche capace di soddisfare la sete dei curiosi che vogliono avvicinarsi al mondo dell’arte e dell’audiovisivo”.

Dunque, una scommessa che i giovani Giacomo e Gianmarco vogliono vincere su un territorio difficile sia sul piano dell’offerta artistica sia in termini di fruizione delle opere stesse. “Viviamo all’ombra della Capitale – aggiunge Gianmarco Testani – e spesso le attività che si realizzano in provincia di Frosinone non splendono della giusta luce. Proprio per questo il mio obiettivo è quello di mettere in contatto le aziende e le associazioni di categoria del nostro territorio per creare una rete di collaborazioni sempre più fitta”.

“Monoscopio” ha in attivo una serie di collaborazioni con altre importanti realtà artistiche e culturali del territorio come l’associazione culturale “IndieGesta”, che organizza il Festival internazionale “DieciMinutiFilmFest” e “Coming Music Art” nella gestione dei gruppi musicali.

Le giornate del 5 e 6 gennaio saranno ricche di appuntamenti con il concerto di apertura che vedrà protagonisti gli “Hammond Jazz Quartet” e il “Trio Effe” che eseguirà alcune tra le più famose colonne sonore di film. Domenica 6 gran chiusura con il concerto di Giuliano Gabriele, voce e organetto accompagnato da Lucia Cremonesi alla viola, con Lira Calabrese ed Eduardo Vessella ai tamburi, a cornice in uno spettacolo intimo ma intenso, che racconta lo splendore di una terra che affonda le sue radici nel cuore del Mediterraneo assorbendo tutta la sua energia. Il concerto sarà preceduto da una performance teatrale di Marlon Joubert, accompagnato dall’attrice Noemi Medas.

“Monoscopio” forma, informa e intrattiene e proprio per questo durante il pomeriggio del 6 Gennaio sarà possibile partecipare alle “Pillole di workshop”, che introdurranno i principali corsi che si svolgeranno durante l’anno a partire da febbraio, compreso “Camera Rolling Filmaking Lab”, inoltre corsi di recitazione, fumetto, fotografia e scrittura creativa. Saranno infine presentati in anteprima ufficiale sia la nuova edizione del “DieciMinutiFilmFest” di Ceccano, sia la nuova edizione di “CastellinAria – Festival di Teatro Pop” che si svolgerà anche quest’anno al Castello di Alvito. Inoltre l’ “Associazione Culturale Alberto Bragaglia” che presenterà la mostra fotografica “l’uomo, l’attore e la maschera”.

ringraziamenti alla prov. Di Frosinone, al comune di frosinone, ed in particolare l’assessorato al centro storico Rossella Testa e tutta l’amministrazione.

“Vi aspettiamo numerosi”, è l’appello che Giacomo e Gianmarco rivolgono ai cittadini. Con l’augurio che queste attività risveglino la speranza di far splendere una nuova luce nei giovani e in quelle persone che vogliono essere circondati dal bello, dall’arte, dalla cultura.