Frosinone: “Esportare o non esportare?”, giovedì il quarto seminario per gli imprenditori promosso dall’Aspiin

Internazionalizzare un’impresa è il passo finale di una scelta strategica, che comporta ripercussioni sull’intera organizzazione del lavoro. Infatti, bisogna valutare rischi e vantaggi, individuare i mercati adatti e il tipo di investimento da preferire, considerare la tempistica delle varie fasi di transizione prima di essere pienamente operativi nell’export. Investire sui mercati internazionali deve essere il risultato di una scelta ponderata, ma soprattutto rispondere a un preciso obiettivo dell’imprenditore: far crescere il proprio business.

Il quarto seminario del ciclo “Formazione Internazionale” organizzato da Aspiin-Cciaa, affronterà tutti i dubbi degli imprenditori che stanno valutando l’idea di aprirsi ai mercati esteri e si intitola, non a caso, “Esportare o non esportare? Questo è il dilemma”. L’appuntamento è per giovedì prossimo 4 aprile a partire dalle ore 15, presso la sala convegni dell’Aspiin, nel piano seminterrato della Camera di Commercio di Frosinone.

Alessandro Barulli, docente formatore e consulente aziendale, analizzerà quali decisioni prendere se si vuole esportare all’estero, come è bene organizzare una Pmi per affrontare il processo di internazionalizzazione, quali aspetti considerare per misurare l’Export Readiness, ovvero l’insieme dei punti di forza e debolezza dell’impresa, da tenere presenti per esportare con successo. Infine, i manager internazionali: quali caratteristiche personali e professionali possono rendere vincenti queste figure? Al termine del seminario i partecipanti potranno richiedere una consulenza personalizzata del docente formatore. La partecipazione è gratuita.

Il calendario con le date e gli argomenti di tutti i 13 incontri di “Formazione Internazionale” è disponibile on-line, sul sito dellAspiin www.aspiin.it.