Frosinone: Il sindaco Nicola Ottaviani ricevuto dall’ambasciatore russo Sergey Razov

Nei giorni scorsi, il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani è stato ricevuto dall’ambasciatore di Russia in Italia Sergey Razov, presso l’Ambasciata della Federazione Russa a Roma.  L’incontro, che aveva come obiettivo l’avvio di un percorso di cooperazione e dialogo in ambito culturale, è stato promosso dal progetto professionale “Llgp International Advisory” dell’avvocato Lorenzo Lombardo e della dottoressa Gela Palkina, oltre che dall’Associazione di Amicizia Italia-Russia “Puskin”, attive nel campo dell’internazionalizzazione.

Nicola Ottaviani, nell’occasione, ha ribadito l’impegno dell’Amministrazione comunale frusinate nella riscoperta e nello sviluppo del dialogo secolare che contrassegna l’amicizia fra l’Italia e la Russia. Consapevole dell’importanza dei fattori culturale ed economico quali motori della cooperazione fra i popoli, il sindaco ha illustrato all’ambasciatore Razov le eccellenze istituzionali di Frosinone.

In particolare, Ottaviani ha presentato il Conservatorio “Licinio Refice” e l’Accademia di Belle Arti, sottolineando anche la militanza del Frosinone Calcio all’interno della massima serie, guidata da una solida e importante società, attraverso anche, la realizzazione dello  stadio di ultima generazione “Benito Stirpe”, il terzo del genere in Italia.

Dunque, nel corso del meeting sono state gettate le basi per una nuova cooperazione, finalizzata da un lato alla promozione di progetti internazionali in ambito musicale e artistico tra Italia e Russia; dall’altro, all’ulteriore sviluppo di partnership già esistenti.