Frosinone: Sabato gran concerto al “Refice” con José Alcacer Durá e Luciano De Luca

Nuovo importante appuntamento con la grande musica a Frosinone, organizzato dal Conservatorio “Licinio Refice”, diretto dal Maestro Alberto Giraldi. Sabato prossimo 6 aprile, alle 17, l’auditorium “Daniele Paris” ospiterà il concerto conclusivo della masterclass per orchestra di fiati tenuta dal docente ospite José Alcacer Durá.

Musicista e direttore, Alcacer ha studiato clarinetto presso il Conservatorio di Valencia conseguendo il titolo di Professore Superiore. Si è perfezionato in pedagogia musicale con l’insegnante Jos Wuytak e ha studiato con i maggiori direttori di orchestre di fiati del panorama internazionale: Eugene Migliaro Corporon (University of North Texas), Jose Rafael Pascual Vilaplana, Lorenzo Della Fonte (Conservatorio di Torino) e José Cervera Collado. Ha studiato composizione con Franco Cesarini (Conservatorio di Lugano, Svizzera). Attualmente, dirige il Conservatorio della città di Moncada.

Al concerto finale con la “Refice Wind Symphony Orchestra” parteciperà in veste di ospite d’onore Luciano De Luca, Euphonium solista della Banda della Polizia di Stato, Principal Euphonium della “Italian Brass Band” e del gruppo di ottoni dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia “Tam Tam Brass”. De Luca, dopo il diploma di alto perfezionamento a Trento con il virtuoso Steven Mead, consegue il diploma accademico in trombone con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del Maestro Vincenzo Tiso presso il Conservatorio di Roma. Si perfeziona con Steven Mead, Robert Childs e David Childs; frequenta corsi e masterclass con Andrea Conti, Jaques Mauger, Jay Friedman, Charles Vernon, Anne Jelle Visser. Ha, inoltre, collaborato con noti direttori d’orchestra tra i quali Riccardo Muti, Daniel Baremboim, Myung Whun Chung, Lorin Mazel, Zubin Mehta. E’ docente di corsi di perfezionamento presso istituzioni musicali e culturali italiane ed estere, tra cui l’Accademia Internazionale di Euphonium in Francia.

Nel corso dell’evento speciale di sabato, verranno eseguite musiche per banda di Giuseppe Verdi, Nikolaj Andreevič Rimskij-Korsakov, Maurice Ravel, Charles Gounod e Armando Blanquer Pousada; orchestrazioni per banda di Massimiliano Sinceri, Sandro Chiaretti, Massimiliano Tommasoni e del docente professoressa Antonia Sarcina. L’ingresso sarà libero fino all’esaurimento dei posti.