Potenziamento dei Consorzi di Bonifica nel Lazio, la Flai Cgil plaude all’emendamento che tutela i lavoratori

Durante il Consiglio Regionale di ieri è stato approvato un emendamento che tutela l’occupazione dei lavoratori dei Consorzi di Bonifica. La Flai Cgil di Frosinone-Latina ha diffuso una nota in cui “condivide con favore l’impegno preso dalla Giunta e dall’assessore al Bilancio, che rappresenta un passo avanti importante. Vanno ringraziati in particolare i consiglieri regionali del Pd Enrico Forte e Sara Battisti, nonché il capogruppo Mauro Buschini. La Flai non si appassiona alla discussione che oggi sta avvenendo sui Commissari e che ritiene del tutto pretestuosa. E’ invece fondamentale sottolineare che le esigenze da rispettare devono essere quelle del territorio e dei lavoratori e che vanno certamente date gambe alla legge di riordino dei Consorzi”.

“I nuovi Consorzi – afferma il segretario della Flai Cgil Stefano Morea – devono avere quale unico obiettivo quello di far fronte alle esigenze del territorio. I Consorzi non possono e non devono essere al servizio di qualcuno o di qualche organizzazione ma a servizio delle esigenze del territorio. E’ nella programmazione che andrà posta particolare attenzione verso il potenziamento degli enti di bonifica. Come fondamentale sarà in tutto questo il ruolo dei nuovi Organigrammi (Pov, Piano di Organizzazione Variabile) che dovranno essere funzionali alle esigenze del territorio”.

“Siamo convinti che andrebbe migliorata la gestione dei Consorzi mettendoli in condizioni di lavorare per realizzare le opere di tutela del territorio anche e soprattutto con un potenziamento del personale – aggiunge Dario D’Arcangeli della CdL di Frosinone Latina – La Flai-Cgil non si stancherà mai di ribadire che durante la recente emergenza maltempo sono stati proprio i lavoratori dei Consorzi a svolgere un ruolo essenziale per l’intera comunità”.