Regione: Proposta di legge contro l’elettrosmog, in Terza Commissione presenti soltanto i 5 Stelle

“E’ grave l’assenza oggi in Commissione di tutte le altre forze politiche, con due punti all’ordine del giorno molto importanti: la proposta di legge n° 25 per tutelare la salute dei cittadini dagli impianti di diffusione elettromagnetica e la comunicazione finale sul protocollo d’intesa tra il Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio e la Commissione Vigilanza sul pluralismo dell’informazione che presiedo. Scriverò una lettera di sollecito e richiamo alla partecipazione dei commissari”.

Lo ha dichiarato presidente della Terza Commissione regionale, Davide Barillari (M5S), al termine della seduta odierna alla quale hanno partecipato soltanto i consiglieri del Movimento 5 Stelle Valerio Novelli, in sostituzione di Loreto Marcelli, e Marco Cacciatore.

La proposta di legge n° 25 del 3 maggio 2018, che si riferisce alla “Legge quadro a tutela della salute pubblica in materia di elettrosmog da impianti di radiodiffusione, telefonia mobile, comunicazioni wireless ed elettrodotti”, di iniziativa dello stesso Barillari e di altri sette consiglieri pentastellati, è all’esame della Terza Commissione in sede secondaria.

L’esame del provvedimento in sede primaria compete all’Ottava Commissione Agricoltura e Ambiente, presieduta da Novelli, il quale ha sottolineato che si tratta di “un’ottima legge che risolverebbe i problemi di tanti cittadini del Lazio”, ricordando le località interessate dal fenomeno: Monte Cavo, Palombara Sabina, Marcellina, Rocca di Papa.

“Leggo la mancata presenza delle altre forze politiche come un messaggio un po’ preoccupante – ha dichiarato Novelli – Buttare via la possibilità di portare all’approvazione una normativa così buona sarebbe un peccato mortale”. Dello stesso tenore l’intervento di Cacciatore: “Trovo grave che oggi non siano presenti le altre forze politiche, visto che si tratta della pelle dei cittadini”.

In merito al secondo punto all’Ordine del giorno, Barillari ha comunicato: “In seguito al parere favorevole di questa Commissione, emesso nella seduta del 4 settembre 2018, per la sottoscrizione di un protocollo d’intesa con il Dipartimento Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri e in seguito all’accettazione dello stesso Dipartimento, del testo inviato, come approvato dalla Commissione, si comunica che sono in corso le procedure per la sottoscrizione del suddetto protocollo”.