Roma: Consiglio Nazionale dell’Anci, Magliocchetti contro i tagli imposti ai Comuni dalla nuova Finanziaria

Durante i lavori del Consiglio Nazionale dell’Anci che si è svolto oggi a Roma nella sede del Senato a Palazzo Giustiniani, ha partecipato anche in rappresentanza del Comune di Frosinone, il consigliere Danilo Magliocchetti.

Dalla riunione è emerso come la Manovra finanziaria 2019 del Governo approvata di recente, comporti pericolosi tagli diretti e indiretti per molti Comuni italiani. L’Anci si è già dichiarata fortemente contraria in particolare nei confronti di una norma gravemente vessatoria prevista dalla Legge di Bilancio in tema di riequilibrio finanziario. Riguarda i Comuni già sottoposti alla procedura contemplata dall’articolo 243 bis del Testo Unico sugli Enti Locali, ovvero al piano di risanamento pluriennale, come Frosinone e altri Municipi italiani.

“Si tratta di una serie di penalizzazioni che comportano l’inevitabile riduzione della spesa corrente, nei confronti dei quali il Comune di Frosinone sarà costretto a compiere salti mortali per continuare ad assicurare determinati servizi – ha dichiarato Danilo Magliocchetti – Ulteriori problemi riguardanti la Legge di stabilità sono stati evidenziati dai vari sindaci presenti al Consiglio nazionale. Altri problemi di natura economica e di personale dedicato potrebbero sorgere per i Comuni dall’introduzione del reddito di cittadinanza, la cui gestione amministrativa graverà interamente su questi enti, visti i requisiti di accesso come i 10 anni di residenza in un determinato comune”.

Infine una notizia importante annunciata durante i lavori è che sono state raccolte ben 100.000 firme di cittadini italiani per l’introduzione nelle Scuole della Educazione alla Cittadinanza, l’ex Educazione civica. “Si tratta di un fatto estremamente positivo – ha commentato il consigliere frusinate – che dopo il necessario iter parlamentare potrebbe reintrodurre un insegnamento fondamentale per l’educazione, il rispetto e la conoscenza di alcune norme fondamentali per i nostri ragazzi”.