Roma. Tentano la truffa del falso avvocato, denunciati

 “Signora suo figlio, per una problema legale risolto da un nostro avvocato, ci deve  900 euro”. Così due uomini hanno provato la truffa del finto avvocato con un’anziana accompagnandola a casa e attendendola in strada per avere i soldi. La vittima però non è caduta nel tranello. Allertati dal figlio della donna, gli agenti della Polizia di Stato sono subito arrivati sul posto, ma i truffatori erano già fuggiti. La targa del veicolo e un’accurata descrizione fisica, rese  in sede di denuncia presso gli uffici del commissariato S.Ippolito, hanno permesso agli investigatori di diramare a tutte le pattuglie una nota di rintraccio della macchina utilizzata dagli autori della truffa. Sono stati gli agenti della Sottosezione della Polizia Stradale di Frosinone a rintracciare i due, a bordo della autovettura segnalata nel comune di Ferentino,  nel corso del consueto pattugliamento. Accompagnati negli uffici per ulteriori accertamenti,  gli agenti  hanno avuto conferma che i due fossero proprio gli autori della tentata truffa. Ulteriore riscontro è arrivato dalla individuazione fotografica, fatta dalla vittima e dal figlio negli uffici del commissariato S.Ippolito. Indosso ad uno dei due è stata anche trovata la somma di 400 euro. 40 anni e 50, entrambi di origine napoletana e con precedenti specifici, sono stati indagati, al termine della attività, per il reato di tentata truffa.

CONDIVIDI