Sora: Lunedì prossimo solenne celebrazione in ricordo dello spaventoso terremoto del 1915

Domenica prossima 13 gennaio ricorrono 104 anni dal terribile sisma della Marsica che nel 1915 devastò anche la città di Sora. L’Amministrazione comunale celebrerà l’anniversario  lunedì 14 alle 10,30, nel palazzo municipale di Corso Volsci, 111.

Alla presenza delle Autorità locali e delle rappresentanze degli Istituti scolastici, il sindaco Roberto De Donatis apporrà un cuscino floreale alla lapide sulla facciata del Palazzo municipale, in ricordo dei cittadini sorani che persero la vita nel terremoto. Quindi, padre Salvatore Crino guiderà un momento di raccoglimento e preghiera.

Seguirà, nella Sala consiliare, la presentazione del libro “La Violetta di Santa Gertrude”, scritto dalla giornalista Flavia Falcone. Aprirà l’evento il saluto del primo cittadino sorano. E’ previsto l’intervento del professor Lucio Meglio, sociologo, e dell’autrice che svolge il ruolo di addetto stampa presso il Comune di Eboli. Nel corso dell’incontro, moderato dalla giornalista Ilaria Paolisso, verranno letti alcuni dei brani più significativi del romanzo.
“La Violetta di Santa Gertrude”, edito nel 2018, è un’avvincente e commovente biografia di una delle sorane sopravvissute al sisma del 1915, Elvira Dell’Unto, nata ad Avezzano il 29 agosto 1912 e deceduta a Eboli il 10 novembre 1983.

Attraverso le vicende della protagonista il lettore ripercorre i tragici eventi legati al terremoto: la scossa che a Sora provocò 262 vittime, la successiva difficoltà delle comunicazioni, il rallentamento dei soccorsi e la stentata ricostruzione. Uno spaccato di vita vissuta che si intreccia con la storia della città volsca all’alba della Prima Guerra Mondiale.