Tra le Alpi sorge la nuova Fiuggi

di Marco Ciancarelli

Il Rifugio Monte Barone è situato a monte dei ruderi dell’Alpe Ponasca, ai piedi dell’imponente Monte Barone (Alpi Pennine – 2044 m) montagna simbolo della Valsessera. Dalla sua sommità si gode di uno stupendo panorama che spazia dal Monviso al Gran Paradiso al Monte Rosa, alle vette delle Alpi Lepontine e Orobie fino al Bernina e all’Adamello; a sud è visibile l’Appennino Ligure-Piacentino. In questo angolo di paradiso sgorgherebbe un’acqua molto simile a quella di Fiuggi. A riportare la notizia è stato il quotidiano La Stampa secondo cui “Le acque del Cavallero hanno le stesse proprietà di quelle di Fiuggi. A sostenerlo – si legge nell’articolo a firma di Matteo Pria – gli storici documenti del 1900 quando diversi studiosi salirono fino al santuario valsesserino per approfondire questo aspetto. Un imprenditore della zona una decina di anni fa lanciò anche l’idea e uno studio per imbottigliare le acque della Valsessera che sgorgano dal monte Barone, ma non se ne fece nulla. Intanto si cerca di recuperare il santuario inserendolo all’interno dei «Luoghi del cuore» nell’ambito del progetto di rilancio del Fai”.

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI