Provincia, designati i presidenti delle commissioni consiliari

Sono state stabilite questa mattina le presidenze delle Commissioni consiliari della Provincia di Frosinone, così come indicate nella seduta del Consiglio provinciale dello scorso 20 marzo.

Presidente della Commissione “Lavori Pubblici ed attività tecniche”, composta da Andrea Amata, Maurizio Bondatti, Luigi Vacana, Danilo Magliocchetti e Rossella Chiusaroli, è stato indicato il consigliere Maurizio Bondatti, vicepresidente Andrea Amata.
Presidente della Commissione “Sviluppo e Tutela del territorio”, composta da Andrea Amata, Maurizio Bondatti, Antonio Di Nota, Danilo Magliocchetti, Rossella Chiusaroli, è stato indicato il consigliere Antonio Di Nota, vicepresidente Maurizio Bondatti.
Presidente della Commissione “Programmazione e regolamenti”, composta da Massimiliano Quadrini, Luigi Vacana, Massimiliano Mignanelli, Danilo Magliocchetti, Rossella Chiusaroli, è stato indicato il consigliere Massimiliano Mignanelli, vicepresidente Massimiliano Quadrini.

Presidente della Commissione “Partecipate della Provincia”, composta Domenico Alfieri, Germano Caperna, Massimiliano Mignanelli, Danilo Magliocchetti, Rossella Chiusaroli, è stato indicato il consigliere Germano Caperna, vicepresidente Massimiliano Mignanelli.
“Rivolgo a tutti i presidenti e ai componenti delle Commissioni consiliari i migliori auguri di buon lavoro, che sapranno svolgere con capacità e competenza – ha dichiarato il Presidente Antonio Pompeo – la Provincia continua a rappresentare un ente fondamentale sia a livello di gestione diretta di servizi, sia come rappresentanza del territorio e delle sue istanze di sviluppo. Per questo motivo, anche se con dispiacere, abbiamo voluto dare un segnale con l’esposto cautelativo per richiedere attenzione e soprattutto risorse. Come ho sempre sostenuto, le nostre richieste non servono ad alimentare la politica degli sprechi o delle poltrone, che abbiamo già tagliato, ma a permettere ai cittadini di avere strade e scuole sicure e una prospettiva di crescita futura”.

CONDIVIDI