Broccostella: Di Stefano, Capobianco e Polsinelli lasciano FdI per passare a Forza Italia

Luigi Di Stefano e Danilo Capobianco, dirigenti provinciali di Fratelli d’Italia insieme a Giuseppe Polsinelli di Gioventù Nazionale si sono sospesi dal partito della Meloni e sono passati in Forza Italia. Hanno condotto l’operazione Giancarlo Santucci e Riccardo Del Brocco, che in questi mesi stanno portando avanti la campagna di adesioni verso il partito del presidente Silvio Berlusconi.

“Luigi, Danilo e Giuseppe sono tre elementi validissimi, persone serie e perbene animate dalla passione per la politica e molto influenti sul loro territorio – ha dichiarato Giancarlo Santucci – Sono felice e orgoglioso di riabbracciare questi amici, in una nuova casa dove possono sentirsi liberi di lavorare”.

“Sono soddisfatto del nostro lavoro – ha aggiunto Riccardo Del Brocco – Andiamo avanti con nuove adesioni, segno evidente che nel Centrodestra è chiara una cosa: in Forza Italia c’è spazio per chi vuole impegnarsi, siamo la locomotiva in crescita costante, come ribadiscono spesso il coordinatore Pasquale Ciacciarelli e il nostro leader Mario Abbruzzese. Faccio i complimenti a Giancarlo per il lavoro che sta svolgendo e rivolgo un sincero benvenuto ai tre amici”.

“Siamo pronti a dare il nostro contributo – hanno detto i neo-azzurri Di Stefano, Capobianco e Polsinelli – Ringraziamo per l’accoglienza tutti gli amici di Forza Italia. E’ passato pochissimo tempo dalla nostra adesione, ma ci sentiamo già a casa. Lavoreremo per dare voce ai reali problemi dei cittadini e per fare in modo che FI sia un punto di riferimento per tutti coloro che hanno intenzione di costruire un futuro migliore, all’insegna dello sviluppo economico e della occupazione”.

“La nostra squadra diventa sempre più numerosa e di questo bisogna essere contenti a prescindere da tutto. – ha concluso Mario Abbruzzese – C’è grande entusiasmo e questo significa che Forza Italia è un partito maturo, ma soprattutto che dà a tutti la possibilità di lavorare per il proprio territorio. Ci aspetta una dura campagna elettorale che sicuramente ci regalerà grandi soddisfazioni, considerato che i cittadini vogliono liberarsi di Renzi, del Centrosinistra e delle loro politiche fallimentari che hanno messo in ginocchio il nostro Paese”.