Elezioni: Maddalena (Leu) lancia un grande progetto di bonifica della Valle del Sacco

Bonificare, riconvertire, riqualificare aree, in alcuni casi intere città o regioni che per anni hanno ospitato attività industriali altamente inquinanti. E’ la proposta lanciata da Marco Maddalena, candidato di Liberi e Uguali al Collegio Uninominale di Frosinone.

Il grande progetto, secondo Maddalena, “non è una chimera, si può fare e lo dimostrano nel mondo i casi eccellenti come la Ruhr, Bilbao, Pittsburgh che hanno risanato i corsi d’acqua, trasformando in verde pubblico le aree industriali abbandonate, migliorando i servizi (chilometri di piste ciclabili, strutture sportive, musei, teatri, scuole, università). Tutto questo creando piccole imprese e valorizzando la vecchia architettura industriale. Possiamo farlo e abbiamo il dovere di farlo anche nella Valle del Sacco, avviando un percorso partecipato che coinvolga il mondo della politica e dell’economia, i sindacati e le associazioni ambientaliste. Non è visionario, infatti, pensare a un Parco fluviale della Valle del Sacco che connetta i Centri storici e il paesaggio anche con un’infrastruttura ciclabile”.

Secondo Maddalena, il progetto dovrebbe partire ovviamente dal territorio della Valle, inserita nei siti di interesse nazionale per la bonifica. “Questa opera – conclude il candidato di Leu – è  indispensabile per avviare un processo virtuoso che punti sulla qualità della vita, sulla valorizzazione paesaggistica partendo dalle nostre montagne (Ernici e Lepini), su nuova occupazione basata sulla Green Economy”.