Arpino. Fibra ottica, iniziano i lavori. Per Quadrini un’opportunità

Finalmente ad Arpino parte il cablaggio della fibra ottica che porterà questa indispensabile innovazione in tutte le case. La nuova rete a banda ultra larga assicurerà il massimo delle performance nella navigazione web. “Siamo soddisfatti per l’avvio del progetto Bul Infratel che porterà la fibra ottica in paese -dichiara il consigliere comunale Gianluca Quadrini- e ringraziamo il colosso della Open Fiber che, per conto dello Stato, gestisce l’attività di progettazione, realizzazione, gestione e manutenzione della rete ultraveloce, nella persona del Field Manager Paride Diana, responsabile dei progetti della provincia di Frosinone e Latina. Grazie a questa opportunità, la maggior parte delle scuole e diversi edifici pubblici avranno una rete ultra veloce e questo ci inorgoglisce.” L’azienda Open Fiber punta a garantire la copertura delle maggiori città italiane con l’obiettivo di realizzare una rete quanto più pervasiva ed efficiente possibile, che favorisca il recupero di competitività del “sistema Paese” e, in particolare, l’evoluzione verso “Industria 4.0”. Grazie alla fibra ottica Open Fiber case, condomini, scuole, uffici, aziende e strutture della Pubblica Amministrazione velocizzeranno il processo di digitalizzazione, semplificando e migliorando le relazioni fra cittadini e P.A. e aumentando la produttività e la competitività delle imprese. “Siamo a disposizione del territorio -hanno commentato- dei Comuni della provincia dove stiamo facendo lavori per la rete superveloce. La banda ultra larga è uno strumento straordinario per la digitalizzazione della città”.

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI