Asse di collegamento Tirreno Adriatico, domani tavolo in Regione

“E’ stata convocata, per domani giovedi 16 marzo, alle ore 11 una riunione del Tavolo tecnico per le infrastrutture del Lazio Meridionale – Asse di collegamento strategico Tirreno Adriatico, presso l’assessorato alle Infrastrutture e politiche abitative e enti locali della Regione Lazio”. Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della commissione speciale Riforme Istituzionali.

“Oltre ai consiglieri regionali eletti nelle province di Frosinone e Latina e i rispettivi presidenti delle province, sono stati invitati a partecipare anche il Rettore dell’Università di Cassino e dell’Lazio Meridionale, il presidente del Cosilam, il presidente dell’Asi Frosinone e i Sindaci di Latina, Formia, Gaeta, Minturno, Itri, Santi cosma e damiano, Spigno Saturnia, Castelforte, Frosinone, Cassino, San Vittore de Lazio, Pignataro Interamna, San Giorgio a Liri, Castelnuovo Parano, Coreno Ausonio e Ausonia.

In questi mesi ho scritto ripetutamente  all’assessore alle Infrastrutture, Fabio refrigeri per sollecitare l’attivazione del Comitato permanente per lo Sviluppo e la competitività dei territori del Lazio, frutto di un mio emendamento al  collegato alla Legge Finanziaria dello scorso anno, al fine di intraprendere un’azione decisa per la realizzazione dell’asse di collegamento strategico Tirreno-Adriatico. La convocazione di questo tavolo lo considero pertanto un risultato positivo ed in primo concreto passo per la realizzazione di Un’opera indispensabile per pianificare strategie di sviluppo degne di tale nome e per rilanciare un intero territorio martoriato dalla crici. L’infrastruttura consentirebbe al Lazio di ergersi a piattaforma logistica tra le economie dei due mari e anche punto di riferimento per chi volesse dalla costa tirrenica o dall’entroterra entrare in contatto con il sistema produttivo dei Balcani.

Ringrazio, l’assessore Refrigeri per la convocazione di questo primo momento di confronto. Ora occorre accelerare l’intero iter procedurale e procedimentale con lo scopo di arrivare al più presto ad una proposta progettuale efficace, innovativa e strategica per i collegamenti ed incominciare a lavorare seriamente per la realizzazione di una fondamentale opera per la crescita economica della nostra Regione e dunque di tutte le realtà territoriali esistenti”. Ha concluso Abbruzzese.

Cinzia Cerroni