Cassino. “Terre di San Benedetto”, si lavora al progetto

Appena sottoscritto il patto di gemellaggio, presso il Parlamento europeo alla presenza del presidente della massima assise Ue, Antonio Tajani, i comuni di Cassino, Norcia e Subiaco si sono messi subito a l’opera per pianificare strategie di sviluppo in un settore chiave come il turismo. Il giorno dopo la cerimonia, infatti, presso l’Istituto Italiano di Cultura a Bruxelles, i tre primi cittadini, Carlo Maria D’Alessandro, Nicola Alemanno e Francesco Pelliccia hanno manifestato l’intensione di lavorare con maggiore vigore al progetto “Terre di San Benedetto”, presentando un nuovo video promozionale e una nuova brochure aggiornata.

“Uscire dalle logiche autoreferenziali, fare rete e promuovere al meglio i nostri territori. Questo è l’obiettivo del marchio “Terre di San Benedetto”. – ha detto sull’argomento il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro – La programmazione di un’offerta integrata di turismo con la messa in rete delle risorse storiche e culturali delle nostre città come anche delle strutture e dei servizi turistici può rappresentare un’opportunità di crescita non indifferente. Viviamo una crisi economica senza precedenti, Norcia è stata devastata dagli eventi sismici che tutti conosciamo: insieme possiamo ripartire e dare nuovo slancio all’economia dei nostri territori, lavorando e pianificando insieme il futuro senza lasciare niente al caso.

Siamo pronti a mettere in campo nuove politiche turistiche che guardino al territorio con particolare riferimento all’asse storico –  culturale tra le città di Cassino, Norcia e Subiaco che sono legate a doppio mandato dalle vicende che riguardano San Benedetto, colui, che grazie alla regola getto le basi della cultura occidentale. Come del resto ha specificato anche il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani senza la concezioni del Santo Patrono d’Europa nemmeno Rousseau e Diderot avrebbero potuto elaborare le proprie filosofie sulla politica”. Ha concluso il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro.

Cinzia Cerroni