Cassino. Santa Scolastica, Abbruzzese annuncia interrogazione regionale

“Presenterò a breve una interrogazione al presidente Zingaretti per quanto concerne la drammatica situazione all’interno dell’ospedale Santa Scolastica di Cassino ed in particolare delle condizioni in cui versa il reparto di ortopedia. Nella struttura in questione – sottolinea in una nota Mario Abbruzzese – per 18 posti letto, spesso e volentieri, c’è  di turno soltanto un infermiere. Mentre secondo i livelli essenziali di assistenza ce ne dovrebbero essere almeno due. Risulta inoltre che durante la notte in loco non ci sia nemmeno il medico, perché reperibile. Quindi a fronte di un urgenza l’infermiere si troverebbe a gestire l’intero reparto da solo. “Credo che la misura sia colma e che cittadini del Cassinate come tutti quelli della Provincia di Frosinone non meritano ulteriori prese in giro sia da parte di Zingaretti che della Asl. Servono fatti e non sterili impegni mai mantenuti. Nei giorni scorsi abbiamo segnalato le criticità derivanti dalla mancanza di un ortopedico di turno che ha costretto persone a cui sono state diagnosticare fratture scomposte a tornarsene a casa senza avere le cure necessarie. Un giovane è stato costretto a farsi operare in una struttura privata,  perché gli è stato detto di tornare 3 giorni dopo l’accettazione in pronto soccorso. Intervento che avrebbe potuto evitare se un ortopedico fosse intervenuto in tempo sulla frattura.
Questi sono soltanto gli ultimi drammatici casi accaduti all’intero della struttura di emergenza ed urgenza del nosocomio della città martire. Pertanto, visto e considerato che le riorganizzazioni annunciate non sono andate mai a buon fine, anzi la situazione sembra che vada via via peggiorando, è improcrastinabile un intervento concreto e strategico in grado di efficientare i servizi di uno dei più importanti ospedali del nostro territorio”.

CONDIVIDI