Ceccano. Bonus Cultura, appello ai giovani del territorio

image description

Riattivato da poco meno di tre settimane, l’Ufficio Informagiovani del Comune di Ceccano è diventato già un punto di riferimento per i ragazzi e le ragazze della città fabraterna. Alla comunità dei giovani giunge però ora un appello dal Consigliere, Federica Aceto, Presidente della VI Commissione consiliare alle Politiche giovanili “affinché i giovanissimi che entro il 2017 compiranno il 18 anno di età, e diventeranno quindi maggiorenni, si affrettino a chiedere come poter fruire del Bonus Cultura di 500 euro messo a disposizione dallo Stato”.  Previsto nella Legge di Stabilità, il bonus cultura da 500 euro prevede una preventiva iscrizione ad un sito governativo, dove entro il 31 gennaio 2017 e muniti di SPID, il cosiddetto Sistema Pubblico di Identità Digitale, per i futuri diciottenni diventerà possibile visualizzare dove e per quale offerta culturale spendere anche nella nostra provincia i 500 euro a loro destinati. “Proprio perché il 31 gennaio è vicinissimo – spiega la Aceto – come Amministrazione Comunale vogliamo consentire a più giovani possibile di utilizzare il nostro Ufficio Informagiovani che, proprio a sostegno della popolazione giovanile, abbiamo voluto riattivare” . Già qualcuno ha avuto modo di ricevere dettagliate informazioni dalla struttura comunale “ma è bene – continua la Presidente della Commissione con delega alle Politiche giovanili – che, anche con il passaparola, i social e quant’altro, i nostri ragazzi sappiano che oggi e solo entro il 31 gennaio possono contare su un aiuto concreto per evitare di perdere questa opportunità, alla cui scadenza manca ormai meno di una settimana. Vale la pena ricordare a tutti che il bonus cultura potrà poi essere speso per acquistare libri, biglietti per il cinema, per i concerti, per eventi culturali, fiere, teatro e danza, oltre ad assicurare gratuitamente visite a mostre, musei, aree archeologiche e parchi”. Da qui l’appello del Consigliere Aceto “a non vanificare un’opportunità di cui, già in tutta Italia, molti hanno avuto modo di disporre, come è bene che accada anche per i figli e le figlie dei nostri cittadini”. Spronare i giovani a diventare appassionati fruitori di cultura, è motivo di impegno anche per tutta l’Amministrazione fabraterna, che ha messo a disposizione dell’Ufficio Informagiovani la linea telefonica 0775622352, alla quale rivolgersi direttamente nel seguente orario d’ufficio: Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle ore 8 alle ore 14 ed il Martedì e Giovedì dalle ore 9,30 alle 12,30 ed anche il pomeriggio dalle ore 15 alle ore 18.

Comunicato stampa

CONDIVIDI