Ciacciarelli alla convention “Everest 2018”: Forza Italia deve ripartire dal basso

“Credo fermamente che sia indispensabile ripartire dal basso, intensificando l’azione sul territorio degli eletti, dei sindaci, dei tanti militanti di partito. Forza Italia non è una forza politica astratta. Al contrario, è una realtà concreta formata da giovani dirigenti, uomini e donne, laureati, professionisti, lavoratori che vivono dei frutti della propria professione e fanno della politica una vera missione. Proprio a questi giovani lancio il mio appello: siate coerenti, seri, costanti e i frutti della vostra militanza arriveranno”.

Lo ha dichiarato Pasquale Ciacciarelli, presidente della Quinta Commissione Cultura, Spettacolo, Sport e Turismo della Regione Lazio, nel corso della convention forzista “Everest 2018” che si sta svolgendo a Giovinazzo, in provincia di Bari.

“Ritengo che i territori e in particolare le nostre province – ha aggiunto il consigliere regionale di FI – abbiano le potenzialità per emergere e affermarsi nel panorama produttivo nazionale e internazionale, sia nell’industria, sia nell’agricoltura. Ma per fare questo hanno bisogno del sostegno costante del nostro movimento politico, che vede nell’impresa il fulcro dell’economia del Paese e il motore della società civile. Pertanto, è necessaria una presenza quotidiana e costante sul territorio, capace di tradursi nell’ascolto e nel sostegno concreto agli imprenditori, ai commercianti, agli artigiani per continuare ad avere una presa diretta sulla nostra realtà socio-economica. Un impegno – ha concluso Ciacciarelli – che consenta il giusto approccio all’amministrazione della cosa pubblica, alla soluzione dei gravi problemi che attanagliano i territori, primo fra tutti l’inadeguatezza del sistema infrastrutturale che penalizza il loro sviluppo economico-occupazionale”.