FCA, Buschini (Pd):”Crisi iniziata con l’ecotassa”, ma il M5s alza la voce

La crisi di Fca  per il presidente della Regione alazio, Mauro Buschini, è iniziata con l’ecotassa. “Sono allarmato per l’occupazione, per il made in Italy che perde terreno e per le imprese dell’indotto che soffrono – dichiara. Il mio grido d’allarme è per questo, per le famiglie di lavoratori che entrano nel tunnel dell’angoscia per il futuro anche a causa delle scelte di questo governo che ho criticato da subito”.

«Restiamo piuttosto perplessi nell’apprendere quanto affermato dal Presidente del Consiglio della Regione Lazio Buschini (Partito Democratico) sulla questione FCA». Queste le prime parole dei deputati del MoVimento 5 Stelle Luca Frusone ed Enrica Segneri in merito ad alcune dichiarazioni fatte da Buschini su FCA e l’ecotassa. «Non si vuole certo negare che FCA stia avendo dei problemi ma imputarli all’ecotassa denota o ignoranza nei numeri o solamente voglia di fare propaganda becera alle spalle dei lavoratori» proseguono i due portavoce M5S alla Camera. La deputata Segneri evidenzia che la crisi riguarda il diesel, per cui le vendite sono scese di oltre il 20%, mentre per l’ibrido e l’elettrico sono addirittura triplicate: questo è dovuto al fatto che ormai i fumi del diesel sono riconosciuti come cancerogeni e diverse città dal 2020 in poi vieteranno l’accesso ad auto diesel».

Cinzia Cerroni