Ferentino. Interventi di potenziamento dell’illuminazione pubblica

Maggiore sicurezza per la circolazione degli automobilisti e per i residenti. In più, minore impatto ambientale, più risparmi e più efficienza.
Sono questi gli obiettivi degli interventi che stanno per essere realizzati a Ferentino, attraverso il potenziamento della pubblica illuminazione, per la messa in sicurezza delle zone dove sono presenti incroci considerati pericolosi per il traffico e tenendo conto che la città gigliata è attraversata da importanti snodi viari, alcuni dei quali con flusso di autoveicoli molto sostenuto, come la via Casilina.
La locale amministrazione guidata dal sindaco Antonio Pompeo sta dando seguito a quanto scritto nel programma elettorale, tra i cui punti salienti spiccava proprio il miglioramento della circolazione e la messa in sicurezza degli incroci, attraverso l’istallazione di nuovi punti luce.
Gli interventi, alcuni già in via di realizzazione, altri in fase di avvio, interessano un po’ tutto il territorio comunale: dal centro, alla periferia, con particolare riguardo proprio alle zone a più intenso traffico veicolare e dove si trovano intersezioni viarie che presentano maggiori problematiche di sicurezza.
I nuovi punti luce che sono stati e che verranno istallati sono tutti a led, nel solco di una politica portata avanti dal governo cittadino che punta in maniera decisa sull’efficientamento energetico e sui benefici che ne derivano in termini di risultati e di minore spesa per le casse cittadine. Una politica che ha visto nei mesi scorsi la sostituzione sulla rete pubblica delle tradizionali lampadine con quelle a basso impatto energetico, l’istallazione di nuove armature e la messa in sicurezza con nuove strumentazioni dei quadri elettrici, attraverso un progetto finanziato con fondi europei.
“Era un nostro preciso obiettivo quello di mettere in sicurezza gli incroci stradali più pericolosi, considerato che Ferentino è un territorio che presenta traffico notevole e importanti snodi viari – hanno spiegato il sindaco Antonio Pompeo e l’assessore alla manutenzione Luca Bacchi – Lo stiamo facendo attraverso l’istallazione di nuovi punti luce proprio nelle zone più critiche”.
“I punti luce che stiamo istallando – hanno concluso i due amministratori – sono a led, come quelli con i quali abbiamo sostituito le vecchie lampadine della pubblica illuminazione, per avere meno inquinamento luminoso e maggiore efficienza e più risparmi”.

CONDIVIDI