Ferentino. Si lavora alla rotatoria per l’accesso all’A1

Un altro intervento per garantire, insieme, maggiore sicurezza alla circolazione stradale, senza tralasciare la riqualificazione e l’abbellimento del territorio.
Sono partiti i lavori di completamento sulla rotatoria presente all’ingresso del casello autostradale di Ferentino.
L’obiettivo dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Pompeo, attraverso il cantiere in corso, prevede non solo di garantire una maggiore funzionalità, sicurezza e scorrevolezza della circolazione su uno degli ingressi principali della città, ma anche la sistemazione dell’intera area all’insegna del decoro e dell’estetica, puntando anche alla promozione del patrimonio storico e architettonico. Un brillante e ambizioso progetto di ingegneria e riqualificazione urbana, composto da diverse azioni.
La rotatoria verrà completata nella sua parte centrale. Verranno realizzati marciapiedi, potenziata l’illuminazione della struttura, rifinita con graniglia di marmo, oltre al posizionamento di pannelli con le immagini più significative del patrimonio storico cittadino. E’ proprio questo uno dei punti qualificanti del progetto, il cui obiettivo è quello di veicolare il messaggio di “Ferentino, città di arte, cultura e turismo” e di offrire una accattivante saluto di benvenuto a chi arriva nel centro gigliato.
Ma i lavori non si fermano alla rotatoria. Infatti sono previsti interventi anche nell’area circostante: verrà migliorato l’innesto alla rampa di accesso alla rotatoria con nuove isole spartitraffico e nuova segnaletica per la sicurezza e la visibilità; sarà potenziato l’impianto di illuminazione sulla strada Asi n. 7, con nuovi pali elettrici; verrà riqualificata la galleria del sottopasso, pulita e imbiancata, e si provvederà anche alla sistemazione della segnaletica stradale.
Infine interventi sulla pavimentazione stradale. Il progetto verrà completato con la messa a dimora di nuovi alberi.
A lavori ultimati, l’intera area cambierà volto: sarà un biglietto da visita importante per la città, oltre che un miglioramento effettivo per la sicurezza della circolazione.
“Un progetto di cui andiamo orgogliosi – ha spiegato a nome dell’amministrazione comunale, il sindaco Antonio Pompeo – rientra nel modello operativo che ci caratterizza rispetto agli interventi che abbiamo programmato e realizzato in questi anni e che ci apprestiamo ad avviare: ossia dotare la città di nuovi servizi e di nuove infrastrutture e valorizzare l’aspetto estetico legato alla nostra storia e al nostro patrimonio archeologico e architettonico. Due aspetti che devono viaggiare di pari passo, rispetto al nostro progetto di città moderna, che cresce e si sviluppa, capace però di promuovere il suo passato e i suoi tanti attrattori culturali”.

CONDIVIDI