Frosinone. Magliocchetti: ” Più attenzione alla popolazione in dialisi”

“Sul territorio della provincia di Frosinone esiste una popolazione significativa, che necessita di particolare attenzione cure e posti letto. Stiamo parlando della popolazione in dialisi. Lo si evince dal Rapporto 2018 Registro Regionale Dialisi e Trapianto (RRDTL)  pubblicato e presentato ieri a Roma.  Il RRDTL, elaborato con la collaborazione del Dep Lazio, Dipartimento di epidemiologia, ha una importante valenza epidemiologica e rappresenta uno strumento fondamentale per la programmazione sanitaria regionale, la valutazione della qualità dell’assistenza sanitaria e la promozione di attività di ricerca scientifica. Il RRDTL si divide in due sezioni: Dializzati e Trapiantati La sezione Dializzati si riferisce a pazienti in trattamento dialitico cronico in regime ambulatoriale, escludendo, pertanto, i trattamenti dialitici effettuati in regime di ricovero a favore di pazienti con insufficienza renale acuta o cronica. La sezione Trapiantati, raccoglie informazioni riferite esclusivamente a residenti nel Lazio che hanno un trapianto di rene e che sono seguiti nei centri trapianti o negli ambulatori nefrologici dei centri dialisi. Al 31.12.2017 in provincia di Frosinone sono presenti 9 centri dialisi, tra ANAGNI -ALATRI FIUGGI- FROSINONE- SORA- CASSINO- PONTECORVO che gestiscono 382 pazienti dei quali 122 cronici.  In totale nel Lazio i pazienti in dialisi sono 4346, quindi quelli della provincia di Frosinone costituiscono quasi il 12% del totale regionale. Vi è da dire che la locale ASL, in termini di assistenza ai dializzati, sta svolgendo comunque da tempo un lavoro certamente apprezzabile ed attento. Infine, per quanto riguarda gli Indicatori di esito, ovverosia gli Indicatori sviluppati nell’ambito del Programma Regionale di Valutazione degli Esiti degli interventi sanitari (P.Re.Val.E.) che derivano dall’uso integrato dei SIS, per quanto attiene l’Insufficienza renale cronica: mortalità a 30 giorni dal ricovero, il rapporto evidenzia questa situazione: Frosinone riporta la percentuale più alta di mortalità standardizzata per insufficienza renale cronica di tutte le altre ASL del Lazio ed è anche di parecchio superiore, la seconda in assoluto, alla mortalità media regionale. La mortalità media della Regione Lazio per il 2017, infatti, è pari al 13,29%. La variabilità, per le ASL della Regione Lazio della mortalità standardizzata risulta compresa tra il 9,96 % e il 18,88%, di Frosinone.”

Così si è espresso in una nota, Danilo Magliocchetti, Consigliere Comunale e provinciale di Frosinone.

Cinzia Cerroni