Frosinone. Provincia, assegnate le deleghe

oznor

Il Presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo ha firmato oggi i provvedimenti per l’assegnazione degli incarichi e delle deleghe ai consiglieri provinciali.

A Luigi Vacana, la vicepresidenza e le deleghe alla “Promozione del territorio e del suo patrimonio storico-culturale”, i “Servizi culturali” e il “Bilancio”; a Daniele Maura, il coordinamento dei lavori d’aula, a Germano Caperna, “Viabilità, trasporti e polizia provinciale”; ad Alessandra Sardellitti, “Pubblica istruzione, Formazione, ente strumentale per la gestione formazione ed ufficio Europa”, a Massimiliano Quadrini, “Edilizia scolastica”, a Vincenzo Savo, “Ambiente”, a Gianluca Quadrini, “Controllo società partecipate, enti e consorzi”.

“In primo luogo – ha dichiarato il Presidente Pompeo – voglio ringraziare tutti i consiglieri provinciali per la disponibilità e la collaborazione mostrata e voglio augurare a tutti un buon lavoro. Attraverso l’assegnazione formale delle deleghe si ottimizzerà l’azione dell’Ente, favorendo una più ampia collegialità, necessaria rispetto alle tante problematiche che deve affrontare la Provincia di Frosinone. L’indicazione dei ruoli e delle deleghe segue uno schema consolidato in questi anni: ossia mettere al centro l’interesse del territorio e fare appello alla responsabilità e alla collaborazione, nel rispetto del risultato elettorale. Siamo amministratori, conosciamo bene quali sono le necessità dei nostri cittadini e dunque solamente facendo squadra possiamo essere incisivi. C’è bisogno di tutti. La Provincia, proprio utilizzando questo schema, è riuscita ad ottenere in questi anni diversi risultati, riprendendosi un ruolo di centralità che era stato perso. Possiamo e vogliamo essere la dimostrazione che per amministrare ed essere credibili occorre privilegiare e presidiare il territorio, che gli enti locali sono il primo riferimento per i cittadini e che fare il sindaco, il presidente della Provincia, il consigliere sono compiti difficili certo, ma affascinanti perché non esiste ruolo che ti permette di incidere sulla vita dei cittadini come questi”.

Nella data odierna, inoltre, la conferenza dei capigruppo ha fissato per il 19 luglio, alle ore 17.00, il Consiglio provinciale con all’ordine del giorno la nomina delle Commissioni consiliari e il documento di sostegno delle Province elaborato dal Consiglio direttivo dell’UPI da condividere con i sindaci del territorio.

  

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI