In nove firmano le dimissioni, cade il sindaco Caligiore

Terremoto politico a Ceccano, dove, questa mattina,  nove consiglieri comunali hanno firmato congiuntamente le proprie dimissioni decretando la decadenza del Consiglio – in quanto risulta dimissionaria la maggioranza dei componenti – del sindaco Roberto Caligiore e della sua giunta.

Tra le fila dell’opposizione a non figurare tra le firme è l’ex sindaco Manuela Maliziola che invece voleva far passare la sfiducia  attraverso il consiglio comunale. Il rovesciamento di fronte che ha disarcionato il primo cittadino  è stato provocato dal cambio di parte di Tonino Aversa. Sua la firma decisiva.

L’attuale amministrazione non era più rappresentativa della maggioranza dei cittadini e inidonea a curare gli interessi e promuovere lo sviluppo della comunità ceccanese. Questa una delle motivazioni.

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI