Migranti, Ciacciarelli (FI) chiede un tavolo di coordinamento intercomunale

Negli ultimi giorni circa 98 migranti, dei 5000 sbarcati sulle coste italiane, sono stati accolti nei centri di accoglienza e negli Sprar della provincia di Frosinone. <Ancora una volta il nostro territorio si conferma ospitale, aperto alla diversità, favorevole all’integrazione multirazziale, multiculturale, incline al cambiamento, commenta il coordinatore provinciale di Forza Italia, Pasquale Ciacciarelli, che avanza una proposta: al fine di preservare gli equilibri sociali, già precari, occorre convocare al più presto un tavolo di coordinamento tra le amministrazioni comunali della nostra provincia, per trovare una soluzione ottimale sia per i migranti, sia per i comuni ospitanti, che tenga conto del livello di emergenza che vive il singolo comune, poichè di emergenza si parla, delle risorse a sua disposizione, in termini di assistenza socio sanitaria, ma anche economica. E’ innegabile che nella nostra provincia vi  siano comuni in grande difficoltà nella gestione del flusso migratorio, ove il numero di migranti supera i termini previsti, in relazione al numero di abitanti, pertanto è dovere della politica, della buona politica, delle istituzioni, venire in soccorso dei sindaci delle locali amministrazioni. Ai fini di una corretta integrazione, credo che sia necessario impiegare i migranti in lavori socialmente utili, all’interno del comune ospitante, ma soprattutto offrire accoglienza a chi, davvero, fugge da guerre, da situazioni estreme ed insostenibili, pertanto è fondamentale non abbassare la guardia, compiere scelte oculate, a tutela dei cittadini, delle singole comunità, scelte che abbiano come fine ultimo la preservazione degli equilibri sociali esistenti>.

 

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI