Morolo. Il sindaco revoca la delega all’assessore Clarissa Silvestri

Il sindaco di Morolo Anna Maria Girolami ha revocato le deleghe all’Assessore ai Servizi Sociali Clarissa Silvestri. Una decisione maturata dal primo cittadino essendo venuta meno la fiducia nei suoi confronti. Con una lettera indirizzata all’ormai ex componente della Giunta, il primo cittadino morolano ha chiesto alla Silvestri chiarimenti in merito alle assenze prive di motivazioni dalle sedute della Giunta Comunale, più frequenti e rilevanti negli ultimi mesi, e un resoconto delle attività dell’Assessorato che hanno avuto evidenti quanto incomprensibili criticità nella copertura finanziaria di alcuni servizi e caratterizzati da significativi scostamenti rispetto alle previsioni di bilancio (asilo nido, RSA, ecc.), portate a conoscenza del Sindaco solo con ingiustificato quanto immotivato ritardo. Nella lettera di risposta, la titolare delle deleghe ai servizi sociali, ha ribattuto in termini del tutto insufficienti e contraddittori, tali da non fugare le fondate e diffuse riserve sulla correttezza ed efficiente azione dell’Assessore sui servizi affidati alla sua cura facendo venir meno il rapporto di fiducia. A fianco ad un’azione amministrativa insufficiente e ambigua, c’è l’aspetto politico che il sindaco Anna Maria Girolami ha voluto sottolineare: “Da dopo le elezioni amministrative regionali, in cui la Silvestri ha partecipato nella lista Centro solidale – spiega il primo cittadino morolano – il suo comportamento nei confronti del Sindaco e dell’amministrazione è cambiato radicalmente.

Il sindaco sottolinea anche la vicinanza della Silvestri all’ex sindaco di Morolo che da sempre osteggia l’attuale giunta. Per la Girolami, anche in vista delle prossime comunali, non può essere un caso.

 

Cinzia Cerroni