Regione. Elezioni, Pirozzi si presenta

Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, ha presentato oggi a Roma la sua candidatura a presidente della Regione Lazio. “Nel mio logo c’è l’orma di uno scarpone che va avanti a destra, andrò avanti comunque”. Ha risposto Pirozzi a chi gli chiedeva se in caso di presentazione di un altro candidato del centrodestra avrebbe fatto un passo indietro. “Se sarò accusato di non aver fatto squadra? Io sono preparato a tutto – ha risposto – Ma dico anche: perché non condividere un obiettivo che dice diamo spazio a chi non ha cambiali, ha sempre lavorato per gli altri, e si vuole rivolgere alle persone che non votano più. Se fanno altre scelte vuol dire che hanno obiettivi diversi dai nostri e se ne prenderanno la responsabilità”.‎ “Qui ci sono tanti che sono terremotati: periferie, piccoli Comuni, associazioni di volontariato. Un mondo che non ha mai avuto una rappresentanza. Noi dalla settimana prossima, il sabato e la domenica, perché sono ancora il sindaco di Amatrice, ascolteremo le periferie: vogliamo partire da 100-150 famiglie che ci racconteranno le loro storie. Noi partiremo da questo percorso che guarda alle esigenze delle persone. Presenterò la mia squadra di assessori prima delle elezioni, è regolare… dal piccolo a grande i meccanismi sono gli stessi. Io ho sempre vinto le elezioni senza spendere un euro: noi partiremo con una raccolta fondi che prevede un tetto massimo di mille euro”. “Chi farà  parte della lista Pirozzi ogni mese lascerà 1000 euro che andranno in un fondo destinato alle associazioni”. Ha concluso il sindaco di Amatrice.

 

 

CONDIVIDI