Basket – Frosinone, cena natalizia della Scuba: oltre 200 persone

Un momento della cena natalizia

Frosinone – “Una delle più grandi cene in famiglia della storia, così si potrebbe definire l’annuale appuntamento natalizio della Scuola Basket Frosinone”.

Così l’incipit di una nota diffusa dall’ufficio stampa Scuba, società di basket frusinate.

“La grande famiglia gialloblù – si legge – si è ritrovata il 20 Dicembre, presso un noto ristorante del capoluogo per il tradizionale scambio di auguri prima dell’inizio delle festività. Hanno risposto tutti presenti all’invito del presidente Antonio Efficace: a partire dal sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, passando per dirigenti, staff tecnico, giocatori della prima squadra e atleti delle giovanili per arrivare ai tantissimi bambini del minibasket insieme ai loro genitori. Un totale di oltre 200 persone per una serata conviviale che ha regalato tante sorprese, come l’estrazione della lotteria orchestrata magistralmente dal cofondatore della società, Maurizio Curcio, tramite la quale sono stati assegnati una serie di gadget a marchio Scuba, oltre al pallone utilizzato nella gara di Serie C contro la Scuola Basket Roma, autografato da tutti i protagonisti dell’incontro. Nel corso della serata spazio anche all’intervento del primo cittadino che ha voluto portare personalmente i suoi auguri di Natale a tutti i presenti: “Per me è un piacere sostenere una realtà sana come la Scuba – ha esordito Ottaviani – che sta dando lustro alla città con la sua attività agonistica e non solo. Oltre ai risultati ottenuti sul campo, mi preme sottolineare l’attività che questa società fa con i giovani a livello formativo e dal punto di vista umano. Club come questo sono importantissimi per lo sviluppo della società civile e del tessuto sociale del nostro territorio. Da quest’anno la Scuola Basket ha ottenuto anche la gestione del palasport, facendosi carico dell’impegno richiesto dal mantenimento e dall’utilizzo di un impianto di questo tipo, nella speranza che possa esser il mezzo per raggiungere risultati sempre più importanti”, ha concluso il sindaco.
Il presidente Efficace si è rivolto direttamente ai tesserati, ai genitori e agli sponsor presenti: “Innanzitutto mi preme ringraziare il motore che permette alla macchina Scuba di muoversi quotidianamente – ha dichiarato -, vale a dire le attività commerciali che ci sostengono. Una serata con una partecipazione così numerosa di tutte le componenti della nostra società per noi è la vittoria più bella, vuol dire che siamo riusciti a trasmettere la voglia di stare insieme e di sentirsi partecipi del nostro mondo. Un ringraziamento va rivolto anche ai dirigenti e allo staff tecnico che permettono ogni giorni ai ragazzi di coltivare un sogno bellissimo, quello di diventare un giorno dei veri giocatori”, ha concluso.
Nel corso della serata è stato presentato anche il nuovo inno della Scuba, che accompagnerà tutte le gare interne della prima squadra a partire dall’impegno dell’11 Gennaio contro la Nova Basket Ciampino. A ideare la canzone è stato uno dei sostenitori della società, Marco Zagarella di Suono Matica, grazie al quale prossimamente il brano verrà presentato con un video clip e verrà messo a disposizione di tutti i tifosi per il download.

Dario Facci on BloggerDario Facci on FacebookDario Facci on Youtube
Dario Facci
Direttore at Pertè Online
Dario Facci è un giornalista e un fotografo, ha iniziato nella rivista mensile “Lo Stato delle Cose” e ha lavorato presso RTM RadioTeleMagia, RTM Televisione, TVN Televisione, Lazio Tv. Ha diretto Ciociaria Oggi, l’edizione frusinate de L’Opinione, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Perté Magazine, Il Regionale, La Provincia Quotidiano.

E’ attualmente direttore di Perté Week, Perté Online e Radio Pertè. Ha collaborato con L’Unità, La Repubblica, Sinistra Europea, Qui Magazine, To Be, Ciociaria Turismo. Sue fotografie sono state pubblicate su Ciociaria Oggi, La Repubblica, L’Unità, iI Tempo, La Gazzetta del Mezzogiorno, Novi Listi Glas Istri (Croazia), Primer Acto (Spagna), Village Voice (Stati uniti d’America), La Maga (Cile), To Be, Qui Magazine, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Pertè Magazine, Perté Week