Boxe. Per il pugile di Ceccano Cerelli chance tricolore contro Cavallucci

Cerelli in allenamento

Chance tricolore per Federico Cerelli. Il pugile di Ceccano tesserato con il “Ring Ciociaro-Team T.Barrale”, recentemente approdato alla scuderia “BBT Boxing Team”, diretta da Davide Buccioni, sfiderà a Chieti il prossimo 21 giugno l’idolo locale Emanuele Cavallucci il quale, lo scorso 8 marzo, ha conquistato al “Palasantafilomena” della città teatina, il titolo italiano battendo per ko tecnico alla quinta ripresa Nicola Cristofori. Il pugile abruzzese, 31 anni, nato proprio a Chieti, professionista dal 2013, vanta 13 incontri, di cui 12 vinti, compreso quello per il titolo italiano, 1 pareggiato e uno perso, Di contro Cerelli, 24 anni, professionista dal 2016, è salito sul ring 11 volte, cogliendo 8 vittorie, mentre ha perso 3 volte sempre ai punti.

E’ bene ricordare che Federico Cerelli, il 23 marzo scorso, avrebbe dovuto affrontare Steve Martin a Malta con in palio il titolo del Mediterraneo. Il match è saltato perché il pugile locale è stato trovato positivo, e di conseguenza sospeso, al doping al termine dell’incontro con Giuseppe Rauseo disputato a Palermo qualche giorno prima. In vista del match del 21 giugno proprio la “BBT Boxing Team” sta cercando di organizzare per Cerelli qualche incontro di preparazione. Intanto il peso welter ceccanese, in questi giorni, sotto l’abile regia del maestro Nando Barrale, coadiuvato dai figli Alessandro e Vanessa, e del preparatore atletico Angelo Bucciarelli sta intensificando la preparazione soprattutto per quanto riguarda la tenuta atletica, dal momento che l’incontro sarà sulla distanza delle dieci riprese.

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI