Serie A – Le dieci gare di campionato che mancano al probabilissimo addio di Stellone

Roberto Stellone, l’ormai mitico tecnico del Frosinone Calcio, miete un altro riconoscimento prestigioso e si può dire ormai lanciato nel gotha degli “allenatori” italiani, una genia assai in vista. Ha ricevuto, infatti, la panchina d’argento per la stagione 2014-15. Una circostanza lietissima che arriva solo all’indomani della messe di complimenti ricevuti da tutto l’ambiente degli osservatori che si sono dovuti rendere conto, alla fine, che la sua squadra, il Frosinone, dice la sua spesso e volentieri contro compagini ben più attrezzate, blasonate e soprattutto costose. Così per l’Udinese, strapazzata con pienissimo merito nell’arena del Matusa. Stellone, dunque, giovane tecnico italico, dall’aspetto più che piacevole, dalla favella misurata, oltre che forte di innegabili risultati ottenuti dal primo momento che si è messo ad allenare, pare effettivamente sulla buona strada per intraprendere una notevole carriera. E’ in questa chiave che possono essere lette anche le parole del DG Salvini che interrogato in una trasmissione televisiva di Sport1 sul futuro del mister non ha glissato sull’argomento, come quasi sempre accade nell’ambiente calcistico ma ha precisamente risposto che in caso di retrocessione del Frosinone in serie B il ciclo di Stellone in giallazzurro potrà essere considerato concluso, in caso di salvezza sarà lo stesso Stellone a decidere se rimanere a Frosinone o volare verso altri lidi. Nella nostra lingua questa affermazione non può essere che interpretata in un modo: Stellone, come vadano le cose, resterà in A o almeno ha ottime possibilità di restare in A. Le dieci gare che restano fino alla fine del campionato, dunque, con molte probabilità potrebbero essere le ultime che il tecnico romano vive sulla panchina del Frosinone, ciò anche se l’agognata salvezza dei Leoni dovesse essere raggiunta. Volete che i corteggiamenti al vincente e pluripremiato Roberto, autore del miracolo giallazzurro, non siano già iniziati?

Dario Facci on BloggerDario Facci on FacebookDario Facci on Youtube
Dario Facci
Direttore at Pertè Online
Dario Facci è un giornalista e un fotografo, ha iniziato nella rivista mensile “Lo Stato delle Cose” e ha lavorato presso RTM RadioTeleMagia, RTM Televisione, TVN Televisione, Lazio Tv. Ha diretto Ciociaria Oggi, l’edizione frusinate de L’Opinione, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Perté Magazine, Il Regionale, La Provincia Quotidiano.

E’ attualmente direttore di Perté Week, Perté Online e Radio Pertè. Ha collaborato con L’Unità, La Repubblica, Sinistra Europea, Qui Magazine, To Be, Ciociaria Turismo. Sue fotografie sono state pubblicate su Ciociaria Oggi, La Repubblica, L’Unità, iI Tempo, La Gazzetta del Mezzogiorno, Novi Listi Glas Istri (Croazia), Primer Acto (Spagna), Village Voice (Stati uniti d’America), La Maga (Cile), To Be, Qui Magazine, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Pertè Magazine, Perté Week
CONDIVIDI