Frosinone: Domenica si torna a correre “Vivicittà” ed “Elirunning”, prevista la partecipazione di 400 atleti

Domenica prossima 31 marzo si corre “Vivicittà”, la manifestazione podistica che si sviluppa contemporaneamente su tappe nazionali e internazionali, giunta anche nel Capoluogo ciociaro alla 36esima edizione, che quest’anno si svolgerà per la prima volta sulla distanza di 10 km (in passato erano 12).

Ogni anno, come è noto, la gara si corre lo stesso giorno, alla stessa ora in oltre 40 città italiane e in altre 15 nel mondo, promuovendo lo sport come veicolo di valori cardine della società: quest’anno il tema centrale sarà l’uguaglianza. Inoltre, “Vivicittà” non dimentica la propria vocazione solidaristica; infatti la somma di un euro per l’iscrizione sarà devoluta per un progetto a favore dei bambini siriani.

In contemporanea, nell’aeroporto militare “G. Moscardini”, si svolgerà la terza edizione di “Elirunning”, la corsa podistica più veloce della provincia di Frosinone e prima tappa del “Circuito Podistico Gran Prix Fidal 2019 – Trofeo Top Run”, in cui verranno assegnati anche i titoli provinciali di corsa su strada.

Un “parterre de rois” nelle edizioni precedenti, in cui si sono dati battaglia podisti di altissimo livello: nel 2017 vinse Mohammed Lamiri della “Runners Avezzano” tra gli uomini e Noemi Felici della “Romatletica Footworks” tra le donne; nell’edizione dello scorso anno invece, tripletta per gli atleti dell’Aeronautica Militare Gerratana, Carrozzi e Ricatti nella gara maschile, mentre vittoria per la podista in forza alla “Romatletica Footworks” Ilaria Tersigni nella gara femminile.

Sono attesi ai nastri di partenza oltre 400 atleti e numerosissime società provenienti dal Lazio e dalle regioni limitrofe per una festa di colori unica nel suo genere.