Multa al Frosinone, si vogliono identificare gli autori

Il Frosinone Calcio dopo la multa di 30mila euro, per le intemperanze ed i gravi gesti insultanti provenienti dai distinti, contro uno degli ufficiali di gara nel corso dell’ultimo incontro con l’Atalanta, procederà ad individuare i singoli che si sono resi responsabili i tali inqualificabili gesti e dal l’esito provvederà a perseguirli in ogni sede legale chiedendo il risarcimento dei danni. La società specifica in un comunicato che essendo il settore distinti gravato da diffida, qualsiasi ulteriore intemperanza comporterà la chiusura dello stesso o dell’intero stadio da parte della Giustizia Sportiva.

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI