Pallanuoto: Latina, week end agrodolce

La Latina Pallanuoto pareggia 9 a 9 contro Pescara in A2, mentre in Serie B le ragazze nerazzurre vincono 8 a 4 in trasferta contro 3t Roma e consolida il secondo posto. In A2 partita andata avanti a strappi Eppure parte bene il team di Mirarchi. Ordine e raziocinio nel primo quarto con Parisi in gol dal centro e Migliaccio al volo su assist di Maras. Poi black out completo ed il Pescara sembra il Recco. Latina molle in difesa e pasticciona in attacco. Il Pescara affonda i suoi colpi come lama nel burro e fa un parziale terribile (1-6) al secondo quarto, con l’unica rete pontina di Giugliano, di rapina sotto porta. Un parziale del genere “ammazzerebbe” chiunque. Il Latina invece mostra la sua parte migliore: nuoto e cuore. Il terzo tempo e’ tutto suo. Inizia Mauti con tapin in superiorità, poi doppio Maras (uno su tiro di rigore) e l’incredibile pareggio parziale lo sigla Migliaccio. 7-7 partita riaperta. Pubblico finalmente caldo ad urlare Latina. Non basta. Ancora errori ed il Pescara c’è ancora, eccome. Di Nardo dalla media distanza sotto traversa e D’Aloisio ad inizio quarto rimettono le cose in chiaro. Ci vuole ora il grande cuore che ancora pulsa neroazzurro per colmare il nuovo gap. E così è. Barberini su delizioso assist di Priori e Migliaccio (top scorer dell’incontro con 3 reti) con una magica palombella dalla media distanza, fanno alzare tutti sugli spalti. E’ nuovamente parità a 54 secondi dal termine. Così rimane il punteggio. Risultato giusto per quanto visto in acqua. Troppi gli errori commessi dal team neroazzurro per sperare in qualcosa di più.

CONDIVIDI