Pallavolo Superlega: Taiwan Excellence Latina sconfitta onorevole con Modena

Un grande spettacolo al PalaBianchini e anche se la Taiwan Excellence Latina ha perso contro l’Azimut Modena, i tifosi pontini hanno potuto applaudire la propria squadra che per tre set ha tenuto testa ai blasonati avversari cedendo il terzo addirittura 34 a 32 dopo aver annullato otto set point. Senza storia il quarto set con la squadra di Stoichev che ha preso subito il largo. 3 a 1 il risultato finale nella gara valevole per la settima giornata del campionato di Superlega. Modena sena l’’ex Tine Urnaut. Latina a testa alta quindi ma con il rammarico di aver pagato anche dazio con gli infortuni. Nel pieno dello spettacolare terzo set infatti, Savani accusava un problema alla spalla, ma nonostante tutto restava in campo, ma doveva rinunciarci al quarto set per i soliti problemi alla spalla. Un vero peccato per chi stava imperversando tra attacchi vincenti e battute efficaci.

Primo set perso ai vantaggi dai padroni di casa dopo essere andati avanti fino al 22-19, ma due muri di Sabbi, fino a quel momento fuori dal match, chiudevano la frazione sul 26 a 24. L’andamento del secondo set era identico a quello precedente. Questa volta, sempre sul 22 a 19, la squadra di casa non si distraeva. L’ingresso di Ishikawa, anche se non al meglio, dava incisività al servizio e Latina pareggiava i conti. 25-22.
Spettacolare come detto il terzo set. StoYytchev metteva in campo Bossi per Mazzone. Dopo un sostanziale equilibrio, proprio Bossi e Ngapeth davano un allungo importante sul 18-14.
Starovic e il nuovo entrato Le Goff pareggiava i conti dando vita ad un estenuante testa a testa ai vantaggi. Al di là dell’equilibrio va detto che la gara saliva al top anche tecnicamente. Alla fine Ngapeth chiudeva con l’ace del 32-34. Legittimo lo scoramento dei pontini nel quarto set. Di Pinto lasciava in campo Ishikawa per Savani. Ma la spinta emotiva dei pontini calava con il passare degli scambi fino all’eloquente 16-25.