Podismo, Morolo – Marcoccio ha vinto la Corsa del Cuore 2019

Il podio maschile della Gara del Cuore 2019

Morolo – E’ Alfonso Marcoccio ad iscrivere per la prima volta il suo nome alla 14esima edizione de ‘La Corsa del Cuore’, disputata questa mattina a Morolo, mentre tra le donne ha visto il trionfo, anche in questo caso per la prima volta, di Monica Cimmino. Per quanto riguarda la ‘Corsa delle Coppie’, andata in scena per il quarto anno di fila, la vittoria è andata al duo formato da El Fadil Soufyane e dalla stessa Cimmino. La gara podistica, sulla distanza di 10 chilometri, con partenza alle ore 9,45, organizzata dalla Pam Morolo presieduta da Dario Pietropaoli, con il patrocinio dell’amministrazione comunale, sotto l’egida del Coni e della Uisp-Sport per Tutti, comitato di Latina, ha visto al via 220 podisti provenienti da ogni angolo della Regione Lazio. Come detto, la vittoria è andata, per la prima volta, ad Alfonso Marcoccio che succede così a Diego Papoccia, vincitore delle ultime due edizioni, presente alla gara ma costretto a rinunciare a correre per un piccolo infortunio. Il portacolori dell’Atletica Arce ha preceduto Fabrizio Chiominto della Romatletica Footworks Salari e Francesco Coppa dell’Asd War-Win All Reces. In campo femminile, come detto, iscrive il suo nome per la prima volta nell’albo d’oro Monica Cimmino della Runners Team Colleferro. Sul traguardo ha preceduto per distacco Liliana Mirabella della Top Run Fondi, con Hana Bosco dell’Isola Sacra ad occupare il terzo gradino del podio. Per quanto riguarda le coppie, come detto, il tandem Soufyane-Cimmino ha preceduto il duo formato da Alex Timeus della Fidal Runcard e Hana Bosco dell’Isola Sacra, con Andrea Anzalone e Maria Flavia Venditti della Nuova Atetica Cisterna ad occupare il terzo gradino del podio. Per quanto riguarda le società il primo posto è andato all’Atletica Ceccano con 26 atleti all’arrivo e ha preceduto la Endurance Training.

Per quanto riguarda la cronaca della gara di domenica mattina, seguita dallo speaker ufficiale Domenico Ippoliti, in avvio scattano subito in testa Coppa, Marcoccio e Brancato, con Chiominto ad inseguire. I tre si presentano al primo giro praticamente appaiati. Al termine del secondo giro rientra Chiominto e si attarda invece Brancato. Negli ultimi due chilometri, nel tratto pianeggiante, strappo di Marcoccio che va a vincere con quattro secondi di vantaggio su Chiominto e tredici su Coppa. Senza storia invece la gara in testa di Monica Cimmino, tra le donne, scattata in testa sin dall’avvio e va a vincere con un evidente distacco sulla Mirabella, con dedica al nonno Giovanni ricoverato all’Ospedale di Frosinone.

Al termine le premiazioni sono state effettuate dallo stesso Pietropaoli e da Diego Papoccia. A seguire per tutti gli atleti e loro familiari è stato degustato un ‘pasta party’ e a tutte le donne classificate è stato offerto, come da tradizione consolidata negli anni, un simpatico dono. Visibilmente soddisfatto in chiusura di giornata il presidente Dario Pietropaoli il quale non si è risparmiato nei ringraziamenti. <Anche questa 14esima edizione va in archivio con grande soddisfazione – si è limitato a dire in chiusura di mattinata Dario Pietropaoli – Doverosi i ringraziamenti. Ai Carabinieri, la Polizia Municipale e la Protezione Civile. Un grazie particolare va anche a tutti i miei collaboratoroi, oltre ai fratelli Cristiano e Marco Boccia de Il Corridore di Frosinone e la Uisp di Latina. Infine tutti i componenti il ristoro, a cominciare dalla signora Patrizia De Silvestri, coadiuvata dai ragazzi del Servizio Civile provinciale dell’Avis, e i componenti del Comitato San’Antonio Abate, che hanno preparato i tradizionali gnocchi rosso-verdi, nelle persone di Roberto, Marco, Mafaldo, Antonio, Ennio, Guido, Giuseppe, Giovanni e, come nelle precedenti edizioni, per ultimo ma non ultimo, Roberto Biondi. L’arrivederci è alla prossima edizione>.

Dario Facci on BloggerDario Facci on FacebookDario Facci on Youtube
Dario Facci
Direttore at Pertè Online
Dario Facci è un giornalista e un fotografo, ha iniziato nella rivista mensile “Lo Stato delle Cose” e ha lavorato presso RTM RadioTeleMagia, RTM Televisione, TVN Televisione, Lazio Tv. Ha diretto Ciociaria Oggi, l’edizione frusinate de L’Opinione, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Perté Magazine, Il Regionale, La Provincia Quotidiano.

E’ attualmente direttore di Perté Week, Perté Online e Radio Pertè. Ha collaborato con L’Unità, La Repubblica, Sinistra Europea, Qui Magazine, To Be, Ciociaria Turismo. Sue fotografie sono state pubblicate su Ciociaria Oggi, La Repubblica, L’Unità, iI Tempo, La Gazzetta del Mezzogiorno, Novi Listi Glas Istri (Croazia), Primer Acto (Spagna), Village Voice (Stati uniti d’America), La Maga (Cile), To Be, Qui Magazine, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Pertè Magazine, Perté Week