TERMINA A “LO SPINO” IL CIVS 2019

Il Moto Club Franco Mancini 2000 in gara con cinque piloti

Domenica prossima in Toscana, nella provincia di Arezzo, ed esattamente nel comune di Pieve Santo Stefano, con la disputa della gara in salita dello Spino, calerà definitivamente il sipario sul CIVS 2019.

E’ stato un campionato entusiasmante, che si è articolato in sette tappe, che hanno interessato le province di: Bologna, Firenze, Perugia, Pisa, Frosinone, Lucca ed Arezzo.

Titoli già assegnati nella 125 Open al savonese Loris Guerrini, nella 600 Open al campano Maurizio Bottalico e nella 600 Stock al fiorentino David Lignite, per le altri classi si deciderà solo domenica sera al termine della gara, che chiaramente con tanti titoli in ballo si preannuncia molto combattuta.

In quest’ultima tappa del Campionato Italiano Velocità in Salita, il M.C. Franco Mancini 2000 sarà presente con cinque piloti, vediamo uno alla volta in rigoroso ordine di partenza, chi saranno i cinque portacolori del sodalizio ciociaro.

Nella classe Mini Open ci sarà il ciociaro Antonio Platone (CRF) in lotta per la testa del campionato e che sarà chiamato ad una prova superlativa per colmare il divario di un solo punto che lo separa dal rivale capoclassifica Enrico Repetti.

Nella 125 Open avremo il “ridebutto” di Pierluigi Mutti, il forte pilota piacentino da quest’anno in forza al sodalizio isolano sarà in sella ad una Aprilia 125 e tornerà alle gare, dopo uno stop iniziato nel 2017 a causa di un brutto incidente.

Il volterrano Marco Vigilucci (Aprilia) prenderà il via nella classe 250 Open, con il dichiarato intento di agguantare il pilota che lo precede con quattro punti di vantaggio e conquistare la terza piazza nel Campionato Italiano.

Nella classe 300/Moto3 troveremo il bravo ciociaro Andrea Campagna (Yamaha R3) che avendo già matematicamente conquistato il terzo posto nel CIVS con una gara di anticipo, testerà probabilmente il passaggio nella 300.

Infine nella classe 600 Stock in gara avremo il romano Claudio Di Prima in sella ad una Ducati 748.

Tifo sfegatato per tutti gli alfieri del M.C. Franco Mancini 2000, ma con un occhio in più per Platone e Vigilucci che come già detto saranno in lotta rispettivamente per il primo e terzo gradino del podio finale

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI