QUARTI DEI PLAY OFF PER LA A2, LA GLOBO SORA TRAVOLGE I CAMPIONI IN CARICA DELLA VOLLEY POTENTINO POTENZA

La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora apre con la partita perfetta i Quarti di Play Off per la promozione in Serie A2,  imponendosi con un secco 3-0 sul Volley Potentino Potenza Picena. Fabroni e compagni hanno dimostrato ancora una volta il trend positivo che nelle ultime due settimane ha permesso loro, grazie  al sacrificio e allo spirito di gruppo, di vincere le ultime  gare dal campionato espugnando in rimonta il PalaPrincipi e ripetersi tra le mura amiche contro la capolista Vibo Valentia. E adesso un altro risultato positivo contro i ragazzi di coach Graziosi che si presentano nella Post-season con una storia e un percorso diverso da quello della Globo:  il biglietto da visita del club, infatti, dice che sono loro i campioni in carica della Serie A2 2014/2015.  Al fischio d’inizio del signor Oranelli, coadiuvato dal signor Bellini, coach Fabio Soli schiera Fabroni opposto a Hoogendoorn, la coppia di centrali Sperandio e Giglioli, i martelli Rosso e Bacca, e Santucci libero. Mister Graziosi risponde dall’altra parte della rete con Partenio al palleggio in diagonale con Moretti, Codarin e Quarta in posto 3, Pierotti  e Cavuto a schiacciare, e Calistri libero.

Il match si apre sul filo dell’equilibrio, entrambi i sestetti in campo lottano palla su palla con Sora alla conduzione e Potenza Picena che non le da respiro. Il set è totalmente aperto e sul 20-20 l’esito non è ancora scritto. Cristofaletti manda in rete la battuta e Hoogendoorn con Rosso non perdono occasione per lasciare un segno indelebile per il set ball, 24-21. Si chiude con l’errore al servizio di Pierotti la prima frazione di gioco con il 25-22 che porta avanti la Globo 1-0.  La gara si è fatta più fluida e dopo il 2-1 e 2-3, sale in cattedra Mattia Rosso che con tre punti consecutivi, uno dai tre metri, uno dai nove e l’altro in pipe, porta il PalaGlobo sul +3 del 7-4. Hoogendoorn mura Cavuto e Bacca riceve e attacca per il 9-6 ma il Volley Potentino lavora bene per il cambio palla e, aiutato da qualche errore locale, intasca un parziale positivo di 4-0 che porta la contesa sul 9-10. Con un punto di vantaggio Partenio e compagni fanno suonare la sirena del technical time out ma dopo l’intervento di coach Soli e l’ingresso in campo di Festi per Giglioli e l’equilibrio tenuto fino al 16-15, Cristofaletti al servizio riporta i suoi avanti 16-19. Capitan Fabroni si affida a Festi per il cambio palla e poi mura Pierotti per il 18-19. 18-20 e Rosso si riprende la palla mandando Festi al servizio. Un turno ottimo quello del centrale targato Itas Diatec Trentino che, dopo l’altro block granitico di Rosso ai danni di Pierotti, mette a referto due ace che infiammano il PalaGlobo e fanno salire il tabellone sul 23-20. Il punto che vale il set ball lo conquista l’intera squadra con Bacca in difesa, Rosso al secondo tocco in rincorsa sulla panchina e l’opposto olandese a finalizzare il punto che vale il 25-20.

Sul 2-0 i sestetti tornano in campo per il terzo set con lo stesso ritmo nelle gambe per il punto a punto che accompagna il parziale fino al 7-6. Cavuto a muro e Pierotti in battuta premono sull’acceleratore per il sorpasso del 7-9 ma Rosso,  assieme a Buzzelli subentrato a Hoogendoorn, rimette tutto in parità e fa suonare la sirena sul 12-11. Potenza Picena scappa ancora e Sora rincorre, dopo il block di Fabroni ai danni di Pierotti il punteggio è 16-16. Questo è il momento chiave del set e del match ed è targato Globo con il 19-17 firmato da Rosso e lo sprint finale per il 24-19 con Sperandio a bloccare Cavuto. Buzzelli per il 25-20 finale di set e del match che vale l’1-0 nella serie. L’appuntamento è per mercoledì alle 20,30 per Gara 2 in trasferta sul campo di Potenza Picena.

 

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Fabroni 3, Hoogendoorn 11, Rosso 18, Mariano n.e., Sperandio 6, Giglioli 2, Santucci (L), Marrazzo, Bacca 3, Festi 4, Buzzelli 2, Lucarelli n.e., Mauti n.e.. I All. Maurizio Colucci. B/V 3, B/P 9, muri 10.

VOLLEY POTENTINO POTENZA PICENA: Partenio 4, Moretti 8, Ippolito, Cavuto 11, Quarta 8, Codarin 3, Calistri (L), Pierotti 7, Miscio n.e., Cristofaletti 3, Ferrini, Biglino n.e.. I All. Gianluca Graziosi; II All. Leonel Carmelino. B/V 5, B/P 15, muri 7.

ARBITRI: Oranelli Alessandro, Bellini Andrea.

PARZIALI: 25-22; 25-20; 25-20.

CONDIVIDI