Acquisto di frese per lavorare il legno cosa bisogna sapere
Approfondimenti celeste  

Acquisto di frese per lavorare il legno: cosa bisogna sapere?

Vuoi acquistare una fresa per spianare il legno, ma non sai da dove iniziare? I numerosi modelli presenti oggi sul mercato ti sembrano tutti gli stessi o non sai riconoscere i modelli adatti alle tue esigenze? In realtà questi utensili non sono tutti uguali o vantano le medesime caratteristiche. Anche i materiali costruttivi giocano un ruolo determinante.

Gli appassionati di fai da te, oltre che i professionisti del settore, sanno bene quanto sia importante disporre di utensili che permettono di lavorare il legno con una certa precisione e in maniera veloce, per questo cercano prima di tutto la qualità.

La fresa per piallare, in particolare, serve a qualsiasi artigiano che desidera modellare il legno. L’attrezzo è composto da da una parte fissa e una mobile, mentre gli scalpelli rotativi servono per realizzare qualunque tipologia di taglio o incisione.

Le frese per la spianatura del legno differiscono fra loro anche per l’assortimento delle punte offerte in dotazione. Durante la scelta è sempre meglio puntare su attrezzi di solidi robusti, semplici da usare e con una struttura delle lame adeguata al materiale che bisogna lavorare.

Quali sono le caratteristiche più importanti?

In generale la fresa per spianare il legno torna sempre utile per compiere varie operazioni, come ad esempio la grossatura, la finitura e in generale per appianature rapide. Ogni artigiano alle prese con il legno non potrebbe fare a meno di questo prezioso utensile.

Quando utilizzi le frese per spianatura del legno di elevata qualità puoi raggiungere dei risultati molto precisi, oltre che in tempi piuttosto veloci e senza particolari sforzi. Naturalmente dovrai installare l’utensile su una fresatrice di tipo CNC. In questo modo ottieni anche il grande vantaggio di un taglio accurato e fluido, privo di imperfezioni e sbavature. Alla fine del trattamento, quando necessario, potrai passare solo della carta vetrata per eliminare piccoli difetti e rendere la superficie più liscia.

L’assortimento delle frese per spianatura del legno è oggi abbastanza vasto, per questo è normale andare in confusione e non saper quale acquistare. In genere questi utensili sono disponibili in set, perché così facendo avrai a disposizione un gran numero di punte che tornano molto utili in ogni fase della lavorazione. Potrai scegliere le punte in base al tipo di risultato che vuoi ottenere e quindi personalizzare ogni volta la lavorazione, che può essere semplice o maggiormente complessa.

Per evitare di compiere scelte lontane dalle tue aspettative è necessario comparare la fresa per spianare il legno che pensi faccia al tuo caso con altri modelli. Ricorda in tutti i casi che una fresa per piallare deve essere progettata con estrema cura, per garantire massima durevolezza nel tempo e grande versatilità.

Il prezzo è determinate?

Oggi si trovano frese adatte per il legno di tutte le fasce di prezzo. Materiali costruttivi, marca e dotazione delle punte sono i fattori che incidono sul costo finale. Buona regola è evitare l’acquisto di frese proposte a prezzi eccessivamente bassi e le ragioni sono facili da comprendere. In questo caso, infatti, siamo di fronte a prodotti molto spesso scadenti che sono destinati a rompersi prima del previsto e che comunque non offrono buone prestazioni. Una fresa a buon mercato il più delle volte non è solida.

L’acquisto di una fresa per piallare richiede quindi una certa ponderazione e anche l’assortimento delle punte deve essere valutato con molta attenzione, visto che alcuni accessori potrebbero rivelarsi poco utili in base alle specifiche esigenze. Quindi, perché spendere di più per avere maggiori punte che non verranno utilizzate.

Per non sbagliare concentra l’attenzione sulle frese che permettono una facile e veloce sostituzione delle punte, realizzate con materiali resistenti e robuste. In questo modo potrai portare a casa un attrezzo versatile e indispensabile per varie lavorazioni.